Operazione Zona Franca, altri tre arresti dei carabinieri

In Cronaca Lamezia, Ultime notizie On
- Updated
Operazione Zona Franca, altri tre arresti dei carabinieri

Nell’ambito delle indagini di cui all’operazione Zona Franca, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Lamezia Terme e della Stazione di Pianopoli hanno tratto in arresto tre soggetti.

I nomi dei tre arrestati sono:

1. Scalise Aurelio, nato a Pianopoli il 16.06.1969;
2. Salatino Antonio, nato a Nicastro il 23.01.1966;
3. Salatino Pasquale, nato a Lamezia Terme il 18.08.1988,

in esecuzione dell’ ordinanza di ripristino della custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Catanzaro su richiesta della D.D.A. della Procura della Repubblica di Catanzaro.

I tre soggetti erano sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari poiché coinvolti all’operazione Dioniso che, in data 31.01.2017, aveva portato all’arresto di 48 soggetti ritenuti facenti parte di un’organizzazione criminale dedita al narcotraffico.

Il ripristino della custodia cautelare in carcere scaturisce dalle reiterate violazioni delle prescrizioni della misura degli arrestati domiciliari, prevalentemente connesse alla frequentazione con altri soggetti pregiudicati, commesse dai tre arrestati ed accertate dal Nucleo Investigativo del Gruppo attraverso complesse indagini tecniche e numerosi servizi di osservazione e pedinamento, nell’ambito delle indagini di cui all’operazione Zona Franca.

I tre arrestati sono stati tradotti presso la casa circondariale di Catanzaro.

Articoli Correlati

aleph arte

Lamezia. 30esimo compleanno dell’archivio di Arte Ir-ritata

L’arte ir-ritata è un modo di guardare che valorizza le forme espressive nate nelle condizioni di reclusione e difficoltà

Read More...
coronavirus

Viaggiare ai tempi del Coronavirus: 13 cose da sapere

La diffusione repentina del Coronavirus in Italia comporta una serie di precauzioni in più da mettere in pratica quando

Read More...
Polizia

Cosenza. Ruba computer a scuola elementare, arrestato 29enne

Nella tarda serata di mercoledì 26 febbraio 2020, personale della Polizia di Stato appartenete alla Questura di Cosenza -

Read More...

Mobile Sliding Menu