LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Parghelia – Sambiase: intervista a Paolo Gallo

2 min read
Paolo Gallo

Ha regalato ai suoi un pareggio in extremis nel match giocato in casa del Parghelia, mostrando ancora una volta le sue indubbie capacità sotto porta

È Paolo Gallo l’uomo copertina del Sambiase dopo la sfida di sabato, valida per la quarta giornata nel girone C di Prima Categoria.

Subentrato nella ripresa con Sambiase sotto di un gol, ha trascinato i suoi fino ad evitare la sconfitta che, per quanto visto in campo soprattutto nel secondo tempo, sarebbe stata assolutamente immeritata.

“Al di là del gol personale, la rete di sabato ha un significato non solo per il punto ottenuto ma soprattutto per il morale. Abbiamo dimostrato che fino all’ultimo non si deve mai mollare e dobbiamo sempre crederci. L’esultanza finale – sottolinea Gallo – racchiude tutta la forza di questa squadra. Parlandone a fine gare con i tifosi, hanno paragonato quell’esultanza ad alcune viste in categorie superiori. È stato un bel momento e da quello dobbiamo ripartire per crescere soprattutto in trasferta dove finora abbiamo incontrato le maggiori difficoltà. Per la seconda volta consecutiva siamo andati sotto e abbiamo sofferto. Questa volta siamo stati bravi a reagire ma dobbiamo imparare ad essere più concentrati da subito e provare ad imporre sempre il nostro gioco, anche su campi che non sono belli come il nostro e che non ci permettono di giocare come vorremmo. Io sono il più grande e devo essere bravo a far capire ai più giovani che bisogna acquisire la mentalità giusta per portar a casa punti anche dalle trasferte più difficili”

La mentalità di certo non manca a Gallo, 36 anni compiuti lo scorso gennaio e già due volte in gol in questa stagione che segna il suo ritorno in campo nonostante la decisione di smettere “Avevo deciso di smettere però appena tornato a Sambiase l’entusiasmo che ho visto nei ragazzi e nella società mi ha spinto a rimettere gli scarpini e non nascondo che nonostante l’età ho ancora molto da imparare anche io e sto cercando di lavorare per riuscire a trovare la condizione ottimale. Sono soddisfatto di quello che stiamo facendo – continua Gallo – e dobbiamo puntare al massimo perché la quadra è forte e può fare bene. Dobbiamo essere consapevoli del nostro obiettivo, dobbiamo crederci, ma dobbiamo assolutamente calarci nella categoria e con grande umiltà dobbiamo affrontare tutti, sia in casa che in trasferta, cercando di imporre noi il nostro gioco”

Domenica si torna al Gianni Renda per la sfida contro il San Calogero Calimera (ore 14.30), squadra che attualmente affianca il Sambiase con 7 punti nelle prime 4 giornate. “Personalmente non conosco la formazione del San Calogero ma mi hanno detto che si tratta di una squadra di categoria che verrà da noi con nulla da perdere. Noi dovremo imporre il nostro gioco e portare a casa altri tre punti. In casa non possiamo fallire. Dobbiamo sempre ottenere il massimo”.

Click to Hide Advanced Floating Content