LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Pascolo bovini su terreni incendiati, indagato sindaco di Terravecchia

1 min read
tribunale castrovillari

Avviso di conclusione indagini per cinque persone

TERRAVECCHIA. Il sindaco di Terravecchia Mauro Santoro, il comandante della Polizia municipale e un tecnico dello stesso Comune ed altre due persone, sono indagati, a vario titolo, per occupazione e pascolo abusivo su terreni bruciati e abuso d’atti d’ufficio.

I carabinieri forestali di Rossano, nei giorni scorsi, hanno notificato ai 5 un avviso di conclusione indagini emesso dal sostituto procuratore della Repubblica di Castrovillari Valentina Draetta.

Il provvedimento giunge a conclusione di un’indagine avviata dopo un incendio avvenuto nell’estate del 2020 in località “Littireno-Afra” del Comune di Terravecchia.

I carabinieri forestali di Rossano avrebbero accertato l’illecita occupazione di una superficie boschiva di 58 ettari di proprietà del Comune di Terravecchia recintata abusivamente per lo stazionamento e il pascolo di bovini.

Un’attività illegale, secondo l’accusa, perché sui terreni percorsi da incendio questa è vietata per diversi anni e gli incendi che hanno interessato tale zona risalgono allo scorso anno e al 2017, inoltre i Comuni hanno l’obbligo di aggiornare il catasto degli incendi che vincola proprio le superfici interessate dalle fiamme.

Le indagini, invece, avrebbero evidenziato diverse omissioni da parte degli amministratori i quali, pur consapevoli dell’attività messa in atto da due proprietari di aziende zootecniche del luogo, non avrebbero provveduto a denunciare alle autorità competenti il pascolo abusivo evitando peraltro di far smantellare la recinzione realizzata senza autorizzazione. (ANSA).

Click to Hide Advanced Floating Content