LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Passaggio della Campana del Lions Club di Lamezia Host

3 min read
Passaggio della Campana del Lions Club di Lamezia Host

Si è tenuto lo scorso 24 luglio, nella cornice di “Villa Grandinetti”, la cerimonia del Passaggio della Campana del Lions Club di Lamezia Host che vede come presidente per l’anno sociale 2020-2021, la Professoressa Annamaria Aiello

Comunicato Stampa

Una serata arricchita da un nutrito numero di autorità lionistiche, dal I° vice gov. Avv. Accarino; Il° vice gov. Prof. Scarpino; Pres. Circoscrizione, dott. Iuliano; Pres. Zona 21, ing. Pane; cerimoniera distrettuale per la Calabria, Prof. Bitonte e molti officer distrettuali e circoscrizionali operanti nel distretto “108Ya”.

Presenti alla cerimonia anche il sindaco della città di Lamezia Terme, avv. Paolo Mascaro che ha con fermezza ribadito la necessità di sinergia con il Lions Club Lamezia Host da sempre impegnato nella crescita dell’intera città e Don Adamo Castagnaro, vicario di Sua Eccellenza Giuseppe Schillaci di cui ne ha portato il saluto ed esteso una benedizione.

In un clima di amicizia e serenità, la Presidente uscente, avv. Anna Moricca ha lasciato il posto alla professoressa Aiello, da tempo attiva ed impegnato nelle tate attività portate avanti da un club che in questo anno, compie proprio 60 di storia.

Emozionata ma sicura, il nuovo Presidente ha proprio richiamato l’incisivo eco della storicità del Lions Club Lamezia Host, la cui storia si fonda su un meraviglioso lavoro portato avanti, in questi anni, da ogni socio sigillato dalla forza del lavoro di squadra.

Il mio impegno – ha sottolineato la professoressa Aiello –  sarà quello di non dimenticare il passato ma di guardare al futuro, coniugando tradizione ed innovazione. Le progettualità di questo nuovo anno, muoveranno dalla forza del club per arrivare però, alla comunità tutta, comprendendo come necessario sia un dialogo costante tra lions, istituzioni, cittadini. Ognuno di noi sarà chiamato a rafforzare il senso civico e di legame alla comunità mondiale, partendo però dalla propria città e dalla rete lionistica.

La mia guida del club – ha sottolineato il presidente –  potrà sembrare ad alcuni rivoluzionaria per ciò che concerne la forma ma vi assicuro, che sarà esigente e rigorosa per ciò che concerne l’azione modellante del nostro operato, sperando che lo spirito lionistico possa prevalere sempre sulla vana gloria.

Un ritorno all’essenzialità della forma per il presidente Aiello ma anche e soprattutto una esigente complessità di contenuti.

A coadiuvare la professoressa sarà il direttivo così composto: Past Pres., Anna Moricca; I° vice Pres. Davide Gambarotti; II° vice Pres. Donatella Amicarelli; Segr. Roberto Rocca; Tesoriere, Nicola Morelli; Cerimoniere, Raffaele Grasso; Pres. Comitato Soci, Nicola Mercuri; Presidente Marketing, Manuela Leuzzi; Pres service, Luigi Guadagnuolo; Censore Cettina Strangis; Consiglieri, Francesco Caglioti: Giovanna Rizzo: Chiara Puteri; Silvio Serrao del Compasso; Flavio Godino.

La serata scandita da un elegante conviviale e dalla degustazione gastronomica  ad opera del noto chef lametino, Luca Caligiuri,  ha trovato un momento saliente nella dimostrazione con sabbia dell’artista Rachele Strangis che, con il sottofondo delle musiche del maestro e socio lions Ennio Morricone, recentemente scomparso, ha dato vita all’immagine della natura in tutte le sue forme, richiamando i presenti sulla necessità di tutelarne il sorriso così come auspicato dal presidente che ha nel corso dell’anno, portato avanti e continuerà a farlo, proprio il tema della coscienza ecologica e del rispetto delle “4 R”.