Passeggiando e correndo intorno al Santuario di Sant’Antonio

In Sport On
Passeggiando e correndo intorno al Santuario di Sant’Antonio

Si è svolta domenica 9 giugno, a partire dalle ore 21:00, nel piazzale davanti al Santuario di Sant’Antonio, la “Giornata dello Sport”, inserita nel programma della Tredicina in onore al Santo da Padova

Un’atmosfera festosa ha accolto i numerosi partecipanti, adulti e bambini.

Dopo l’allestimento dell’area sportiva (arco partenza/arrivo e corsie di gara) a dare il via, alle ore 21:30, è stato Padre Bruno, con una solenne benedizione di tutti gli sportivi ed il pubblico presente, nel sereno e suggestivo luogo di culto.

I bambini di anni 6/7, 8/9, 10/11 hanno dimostrato il proprio talento con stile atletico, arricchendo con la loro gaia presenza, lo scenario mozzafiato di una piazzetta di culto, trasformata per l’occasione, in un campo di atletica leggera.

Presenti alla manifestazione sportiva anche i ragazzi speciali della “Asd Lucky Friends”, che hanno disputato una meravigliosa “corsa gara”, eseguendo alla perfezione, le corsie atletiche appositamente studiate dagli organizzatori per dare libertà al loro talento sportivo.

Amatori, adulti, genitori, nonni e bambini si sono poi cimentati, chi con passeggiata, chi corsa e chi con fitwalking, in un giro dimostrativo di 750 metri intorno al Santuario, che ha attraversato via della Vignola, i parcheggi del vecchio ospedale, la salita nel bosco di Sant’Antonio, e la discesa in volata, di ritorno, sul piazzale della Chiesa.

Il presidente dell’ASD Nicholas Green, Pietro Gatto, a conclusione dell’evento, si è detto molto soddisfatto per la nutrita partecipazione, sia di pubblico sia di partecipanti, ed ha voluto sottolineare che i runners considerano le strade ed i sentieri, i migliori luoghi per esprimere la propria condizione interiore. Questo luogo – ha continuato l’organizzatore – questa corsa, e questa camminata notturna, hanno tutte le caratteristiche di un luogo virtuale/reale, in cui persone si riuniscono per entrare in comunicazione con sé stessi e con chi le circonda. Una proiezione di sogni e desideri, un momento di condivisione della passione del correre e, in comunione e socialità, l’opportunità di ringraziare per i doni del cielo e della terra.

A concludere la manifestazione, un goliardico momento degustazione di pizza.

Articoli Correlati

Soveria Mannelli (CZ). Al via lo Sciabaca Festival

Soveria Mannelli (CZ). Al via lo Sciabaca Festival

Tre giorni di incontri, libri e idee dal 20 al 22 settembre (altro…)

Read More...
Carlo Chelli

Carlo Chelli è il nuovo allenatore della Rari Nantes Lamezia Terme

Il Tecnico livornese, Allenatore e Presidente della Nuoto Livorno da moltissimi anni, vice-Presidente e responsabile del settore Nuoto della

Read More...

Lamezia. Scontro frontale tra due auto: tre feriti. Una donna in prognosi riservata

LAMEZIA. Sono tre ( due donne e un uomo) le persone rimaste ferite nello scontro frontale avvenuto in località

Read More...

Mobile Sliding Menu