PD Lamezia, Vis Unita Fortior il motto da cui ripartire

In Politica On
- Updated
pd-LameziaTermeit

gianluca-cuda

Pochi giorni fa la nostra città ha compiuto 50 anni dalla sua costituzione.


pd-Vis Unita FortiorComunicato Stampa
E giovedì scorso, durante una bellissima cerimonia tenutasi presso il Teatro Grandinetti e promossa dal “comitato Lamezia 4 Gennaio” cui va il nostro plauso, le sono stati tributati i giusti onori in un momento onestamente molto critico.
Nella stessa data, come ogni anno, si è svolta la doverosa commemorazione del sovrintendente Salvatore Aversa e di sua moglie Lucia Precenzano, che nel 1992 furono barbaramente uccisi dalla mafia, per tenere sempre alta l’attenzione sulle problematiche legate alla criminalità organizzata e ricordare specie alle nuove generazioni la figura di un grande servitore dello Stato.
Una data molto importante, dunque, quella del 4 Gennaio per la nostra città che, specie in un periodio particolare come quello attuale, deve ripartire dallo spirito della rinascita e del riscatto sociale e culturale, così come emerso tra l’altro durante l’evento celebrativo dei 50 anni, per testimoniare che non siamo difronte ad un triste epilogo.
Dobbiamo necessariamente recuperare fiducia e speranza in una prospettiva di rigenerazione di quelle forti e intelligenti intuizioni che stavano alla base della unificazione dei tre ex comuni di Nicastro, Sambiase e Sant’Eufemia.
Vis Unita Fortior, così sta scritto sullo stendardo della città. E proprio da questo monito bisogna ripartire per riscoprire le ragioni del nostro stare insieme, per costruire il senso di “comunità” di una città vera e autentica, che nel corso di questi 50 anni abbiamo smarrito.
Bisogna ritrovare le coordinate che erano state tracciate al momento della nascita, recuperando i caratteri necessari per la edificazione di una città autorevole e competitiva. Fin da subito bisogna ripartire creando occasioni di riflessione sui punti di debolezza per costruire una città solida e solidale. E sicuramente non ci mancano le risorse umane e naturali.
In questa direzione il PD lametino si vuole impegnare politicamente con tutti quei cittadini, associazioni, movimenti ed energie positive per far riemergere, anche nel rispetto di tanti concittadini illustri, quel senso di comunità coesa e reattiva che tanti giovani vorrebbero in cui poter realizzare i propri sogni.

Antonio Gatto
(Segr. PD Lamezia circolo “Primerano)
Andrea Cerra
(Segr. PD Lamezia circolo “Cosentino”)
Antonio Scalzo
(Consigliere Regionale)
Sebastiano Barbanti
(Parlamentare)

Articoli Correlati

Nicola Morra a trame 9

Regionali. Tre gli ‘impresentabili’ per la Commissione Antimafia, due in Calabria

In Emilia Romagna un candidato ha riportato sentenza di condanna in primo grado per la legge Severino che vedrebbe,

Read More...
auto guardia di finanza

Locri (RC). Ville e Ferrari a furbetti del reddito di cittadinanza

Inchiesta della Guardia di finanza di Locri, anche mafiosi tra i destinatari (altro…)

Read More...
lamezia scuola primaria maggiore perri

Lamezia. Mozione di Piccioni per modifica orari sosta Maggiore Perri

Già dallo scorso anno numerose famiglie di bambini che frequentano l’istituto scolastico “Maggiore Perri” avevano segnalato disagi legati agli

Read More...

Mobile Sliding Menu