Percepivano il reddito di cittadinanza e lavoravano in nero: denunciate 10 persone

In Cronaca, Ultime notizie On

COSENZA. Intascavano il reddito di cittadinanza ma, contemporaneamente, lavoravano “in nero”.

Dieci persone che prestavano la loro opera senza contratto e privi di coperture assicurative sono state scoperte e denunciate dalla Guardia di finanza di Cosenza che, svolgendo ulteriori accertamenti, ha rilevato che veniva loro erogato dall’Inps anche il reddito di cittadinanza. I finanzieri, durante i controlli, hanno sorpreso sei percettori mentre erano impegnati in lavori di ristrutturazione e rifacimento delle facciate esterne di civili abitazioni, i cui cantieri, a Mendicino e San Giovanni in Fiore, sono risultati abusivi perché sprovvisti di autorizzazioni. I restanti quattro percettori svolgevano attività all’interno di ristoranti e negozi tra Cosenza e Rende. A tutti i datori di lavoro verrà irrogata una sanzione mentre i dieci indebiti percettori sono stati segnalati all’Inps per la revoca del beneficio di cui avevano fruito per un importo superiore a 40 mila euro con recupero delle somme ottenute.

Articoli Correlati

oms palazzo

Oms Europa avverte: non è l’ora di allentare le restrizioni

Non è il momento di allentare restrizioni, anzi bisogna raddoppiare e triplicare gli sforzi (altro…)

Read More...
coronavirus

SIMG. Parte il progetto “Safe Zone” per sanificare oltre 100 studi medici

L'OMS ha definito la  sanificazione con l’ozono come uno degli strumenti più efficaci a disposizione contro il virus e

Read More...
Movimento 5 stelle - Lameziatermeit

Cura Italia. Abate (M5S): mettiamo al centro la salute dei cittadini

Il dl Cura Italia è un importante provvedimento che reca una serie di misure sia per il comparto ortofrutticolo

Read More...

Mobile Sliding Menu