LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Perugini: aula bunker a Lamezia merito della Fondazione Terina

2 min read

L’inaugurazione ufficiale dell’Aula Bunker, imponente struttura dedicata alla esecuzione dei processi giudiziari complessi che potrà servire non solo per il distretto giudiziario provinciale, è il compimento di una decisione del Presidente della Fondazione Terina avv. Gennarino Masi di offrire una struttura appartenente alla stessa Fondazione

Il Presidente Masi nei mesi di maggio-giugno 2020 ha offerto la disponibilità di un’area di oltre quattromila metri con ampi spazi di parcheggi, con capacità di contenere oltre mille persone in una propria postazione, in un ambiente senza colonne adeguato alle necessità di distanziamento anti-COVID-19, dotato di aria condizionata, già cablata, in un’area centrale per i collegamenti regionali ed a ridosso dell’aeroporto internazionale e con disponibilità gratuita.

È il locale occupato fino ad allora dal call center dell’Abramo customer care nell’ex area SIR nel territorio di Lamezia Terme.

La proposta non è stata accolta come meritava e solo la tenacia del Presidente Masi ha infine ottenuto che venisse ben valutata e destinata ad Aula Bunker, con pochi interventi, con spesa limitata ed in poco tempo.

Tutti ricordano che la proposta ha avuto opposizioni e contrasti che non hanno raggiunto lo scopo sol perchè impossibile assommare caratteristiche similari.

Il  Comune di Catanzaro, come riportato in notizie stampa in quei mesi, si era distinto per aver offerto la disponibilità del Palazzetto Greco in via Paglia, ma anche del Palagiovino o di un grande capannone industriale in viale Cassiodoro o di realizzare una struttura ex novo all’interno del carcere minorile di via Paglia.

Non v’è dubbio che i meriti per la realizzazione dell’Aula Bunker nel territorio dell’area ex SIR di Lamezia Terme siano di molti, ed in testa del Procuratore Gratteri, ma dimenticare che la decisione prima è stata del Presidente attuale della Fondazione Terina Avv. Gennarino Masi non fa onore alla verità.

Il Comitato Lamezia 4 Gennaio ha riconosciuto questo merito ma anche il merito di aver amministrato dal 2018 la Fondazione Terina con oculatezza e capacità, riuscendo anche ad equilibrare i bilanci in perenne dissesto, e di aver richiamato l’attenzione e l’interesse della Regione verso un’area  che finora  era stata solo la dimostrazione di politiche dispendiose, inutili ed  incompiute attribuendo all’avv. Gennarino Masi il riconoscimento di Personaggio Lametino dell’anno 2020 per l’opera svolta da Presidente della Fondazione Terina dal 2018 ed, in particolare, per la realizzazione dell’Aula Bunker.

Basilio Perugini
Comitato Lamezia 4 Gennaio

Click to Hide Advanced Floating Content