LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Perugini: fusione ospedali Catanzaro offesa per Lamezia e lametino

2 min read

I Lametini devono sapere che l’esclusione della nostra sanità dalla fusione dei due ospedali di Catanzaro è avvenuta senza discussione di merito con un documento che porta il titolo di “Interventi di manutenzione normativa della legge regionale n. 6 del 2019”

Comunicato Stampa

L’approvazione è avvenuta in una seduta del consiglio regionale per l’approvazione del bilancio e come documento collegato.

Senza discussione e senza riguardo per il rispetto delle norme e delle leggi. Ed anche in fretta, di notte e senza preavviso.

E ciò nella scia delle migliori tradizioni assembleari dei “colpi di mano”.

La CGIL ha giustamente serie perplessità sulla possibilità che si possa costituire l’azienda unica e sostiene, a ragione, che non viene affrontato il problema normativo che non aveva consentito l’approvazione della legge regionale.

L’avere ignorato detto problema, certamente e razionalmente consente di  prefigurare un nuovo analogo concreto ostacolo all’approvazione della legge regionale di che trattasi.
Per la nostra Città e per noi lametini nulla cambia.
Il limite di sopportabilità è stato superato offendendo Lamezia Terme ed Il Lametino.
Per noi è sufficiente il metodo, il tempo di presentazione, il “ci pensiamo dopo” come atto di  irrisione.

Il disaccordo con Catanzaro è profondo, totale e definitivo. Dobbiamo dire chiaro e forte che la via della condivisione, tanto platealmente dichiarata, non esiste perché dalla parte di Catanzaro in realtà non è mai esistita nonostante le plateali quanto ipocrite proclamazioni.
Riappropriamoci del nostro futuro che è solo il futuro di Lamezia Terme come Grande Lamezia.
Sosteniamo il nostro Sindaco e la nostra amministrazione comunale, ai quali chiediamo di opporsi in tutte le sedi ed in tutti i modi possibili alle decisioni della “notte della manutenzione.”
E chiediamo alla Presidente della Regione l’attenzione e il rispetto che è dovuto alla nostra Comunità. E che non si presti ulteriormente a consentire l’approvazione di documenti similari offensivi per le popolazioni calabresi.

Al commissario straordinario Cotticelli chiediamo un incontro per consegnare la documentazione che ha accompagnato e sostenuto l’approvazione della n. 6 del 2019 e per chiedere la definizione della rete tempodipendente ospedaliera Politrauma che, in Calabria, unica Regione in Italia, manca perché tutte le possibili indicazioni, compresi i due precedenti piani sanitari regionali e compresa l’unica presenza di una base elicotteristica H24, convergono sull’ospedale di Lamezia Terme.

Ai Lametini diciamo di non sopportare ulteriormente.

50 anni di depredazioni possono e debbono bastare.

Forza Grande Lamezia!

Lavoriamo insieme e alla costituzione di una forza politica e civica di Lamezia Terme e del Lametino alla quale sia riconosciuto il peso politico che rappresenta.

Basilio Perugini