Piano di riequilibrio debiti più snello. La maggioranza si compatta attorno al sindaco

In Politica, Ultime notizie On

È cominciato con una grande soddisfazione per il sindaco Paolo Mascaro il consiglio comunale odierno.

Piano di riequilibrioInfatti, in un articolo apparso sul Sole24Ore nell’inserto“Enti Locali & Pa” a firma del professore Ettore Jorio, consulente della precedente amministrazione Speranza e docente Unical, si sostiene la possibilità concreta per il comune lametino di uscire in modo anticipato e attraverso una procedura più snella dal piano di riequilibrio decennale per ripianare i debiti che pesano sulle casse dell’ente.
Per il sindaco Mascaro sarebbe certamente una boccata d’ossigeno, oltre che un riconoscimento concreto degli sforzi prodotti sinora sul percorso del risanamento dei conti del comune.
In questa ottica il sindaco non si è lasciato sfuggire l’occasione per ribadire, ancora una volta, l’impegno per un lavoro certosino e silenzioso di risanamento dei conti che la sua amministrazione sta facendo da due anni a questa parte.
Mascaro ha evidenziato “come sia stato facile amministrare per la precedente giunta guidata da Speranza avendo a disposizione il piatto strapieno e con dieci dirigenti a disposizione e come, invece, sia altra cosa amministrare oggi avendo a disposizione soltanto quattro dirigenti e risorse economiche notevolmente ridotte rispetto agli anni passati“.
La possibilità concreta di vedere finalmente riconosciuta l’opera di risanamento dei conti da parte della giunta in carica ha offerto la possibilità all’attuale maggioranza di tirare il petto in fuori e di poter vedere riconosciuta la valenza di questi anni di sostegno, indubbiamente travagliato e con tanti mal di pancia alla giunta Mascaro: maggioranza che, almeno su questo argomento, si è ricompattata attorno alla figura del suo sindaco. consiglio comunale lamezia termeUn primo cittadino apparso più sicuro del lavoro sin qui svolto e che comincia ad intravedere una luce alla fine del tunnel.
Il consiglio comunale è proseguito con la discussione e l’approvazione della convenzione con l’associazione “Fitarco” per l’assegnazione di uno spazio di 7730 metri, all’interno del parco 25 Aprile; l’area sarà utilizzata per la pratica del tiro con l’arco. Il sindaco non ha mancato di sottolineare la particolare valenza dell’opera, unica nel meridione di Italia.
L’approvazione della pratica è arrivata dopo una lunga discussione che ha visto coinvolti il presidente della V commissione, Luigi Muraca (Alleanza civica con Mascaro) ed il consigliere Giancarlo Nicotera (Cdu) per la maggioranza, e la consigliera Aquila Villella (Città reattiva) per la minoranza. E’ intervenuta anche la dirigente del settore Nadia Aiello.
A conclusione di seduta è stata anche approvata una pratica riguardante debiti fuori bilancio per un ammontare complessivo di 360 mila euro.

Riccardo Trapuzzano

Articoli Correlati

Inagibilità impianti, Conad Lamezia non iscrive squadra al campionato di A2

Inagibilità impianti, Conad Lamezia non iscrive squadra al campionato di A2

L’ennesimo rinvio, l’ennesimo nulla di fatto, l’ennesima dimostrazione di incompetenza e di superficialità, di menefreghismo e di incapacità amministrativa.

Read More...
Lamezia. Attività del Ser-D nelle scuole contro le dipendenze patologiche

Lamezia. Attività del Ser-D nelle scuole contro le dipendenze patologiche

Si è concluso il progetto “Scuole Amiche” messo a punto dal SerD di Lamezia Terme, per l'anno accademico 2017/2018,

Read More...
D'Ippolito (M5S) a Scura: "Blocchi gli atti che fermano il rilancio della sanità lametina

D’Ippolito (M5S) a Scura: Blocchi gli atti che fermano il rilancio della sanità lametina

Nota stampa del deputato M5s Giuseppe d'Ippolito sullo spostamento delle attrezzature ospedaliere a Soverato (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu