LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Piccioni: anche alle provinciali solito comportamento del PD

2 min read
Piccioni: anche alle provinciali solito comportamento del PD

Quello che vedete alle mie spalle è il palazzo della Provincia di Catanzaro dove ieri mi sono recato a votare per il rinnovo del Consiglio Provinciale

Comunicato Stampa

Ho sempre pensato che i più grandi valori in politica siano la coerenza, la trasparenza e il rispetto del mandato dei cittadini.

Proprio per questo motivo ieri non ho avuto dubbi nel votare Lucia Cittadino, candidata nell’unica lista di centrosinistra presente.

Conosco Lucia da quando eravamo bambini e da sempre c’è un bellissimo rapporto. Ma ovviamente non l’ho votata per questo motivo: l’ho votata perché apprezzo le sue qualità umane, professionali e politiche e soprattutto perché ho pensato che era fondamentale supportare una candidatura del centrosinistra che potesse rappresentare Lamezia all’interno del Consiglio Provinciale.

Proprio su questo punto voglio soffermarmi oggi, soprattutto per i tanti Soloni del centrosinistra che sovente pontificano sulle responsabilità della mancata unità del centrosinistra.

E allora atteniamoci ai fatti.

Per rimanere a Lamezia negli ultimi 6 anni si sono svolte 2 elezioni comunali e 2 elezioni provinciali.

Nel 2015, grazie alla grande generosità di Lamezia Insieme e del sottoscritto, il centrosinistra si è presentato compatto e tutti quanti abbiamo sostenuto e votato Tommaso Sonni.

Nel 2016 alle elezioni provinciali il centrosinistra lametino, grazie alla generosità politica di Lamezia Insieme e del sottoscritto si è presentato ancora unito sostenendo, votando e facendo eleggere Aquila Villella.

Idem per le elezioni provinciali di ieri con la candidatura e il voto a Lucia Cittadino, unica candidata espressione del centrosinistra lametino. Nel 2019 invece, come tutti sanno, il centrosinistra non è riuscito a trovare l’unità e ha espresso la mia candidatura e quella di Eugenio Guarascio, con i risultati che tutti conosciamo.

In sintesi: nelle elezioni locali 3 volte su 4 il centrosinistra si è presentato unito e compatto su un’unica candidatura.

Questo è sempre accaduto unicamente e solamente per la grandissima generosità politica di una parte ben individuata del centrosinistra (“Lamezia Insieme” prima, “Lamezia Bene Comune” oggi), mai invece per la condotta politica del PD.

Io, che ho sempre creduto e credo tuttora nell’unità del centrosinistra come un valore fondamentale, ho sostenuto e votato 3 volte per un candidato che non era espressione del movimento di cui faccio parte.

Ho votato Tommaso Sonni nel 2015, Aquila Villella nel 2016 e Lucia Cittadino ieri.

Il comportamento del PD invece lo conosciamo tutti: ha sempre e solo votato e sostenuto i propri candidati.
Questi sono i fatti.

Lascio ad ognuno le valutazioni del caso, soprattutto guardando al domani e agli appuntamenti elettorali dei prossimi anni…

Copyright © All rights reserved.
Click to Hide Advanced Floating Content

Mara Desideri