Polistena (RC). Soldi e sesso per non fare multe

In Cronaca On
Polizia - lameziaterme.it

In servizio alla stradale, prometteva anche assunzioni pubbliche

REGGIO CALABRIA. Un assistente capo della polizia stradale in servizio nel reggino, L.G.M., è stato arrestato dai suoi colleghi del Commissariato della Polizia di Stato di Polistena e della Polstrada di Reggio Calabria per abuso d’ufficio continuato ed aggravato, millantato credito continuato e tentata induzione indebita.

Secondo quanto emerso dalle indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Palmi, l’assistente, nel corso di controlli stradali, chiedeva soldi o rapporti sessuali per evitare la contestazione di infrazioni al Codice della strada ma anche promettendo facili assunzioni nel pubblico impiego.

La pluralità degli addebiti contestati al poliziotto, già indagato nel recente passato per vicende analoghe dalla Procura di Locri, ha portato all’emissione dell’ordinanza di custodia cautelare per evitare la reiterazione dei reati.

L’assistente è stato portato in carcere.

Articoli Correlati

Spaccio di droga dello stupro, quattro arrestati tra cui un cosentino

BOLOGNA. Più di tre litri di Ghb, il potente acido conosciuto come 'droga dello stupro', e altre sostanze stupefacenti

Read More...

Soveria Mannelli, riparte la raccolta fondi in favore della ricerca per Telethon

E’ ripartita a Soveria Mannelli la raccolta fondi in favore della ricerca per Telethon, dopo i successi ottenuti nelle

Read More...

Pensaci Giacomino: uno straordinario Leo Gullotta apre la stagione Ama Calabria

CATANZARO.  Il pubblico delle grandi occasioni ha gremito il Teatro Comunale di Catanzaro dove si è esibito il grande

Read More...

Mobile Sliding Menu