Polizia. Attività di controllo e prevenzione dei sinistri stradali

In Attualità On
Questura Cosenza
container Lamezia Terme

Continua e si rafforza, nell’ambito del progetto “Il Blu ….nell’estate” l’attività della Polizia di Stato per prevenire i sinistri stradali dovuti al fenomeno della guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti

Nella notte tra sabato e domenica infatti, due pattuglie della Sezione Polizia Stradale di Cosenza, una volante dell’U.P.G.S.P. della Questura e due pattuglie del dipendente Distaccamento di Scalea, hanno attuato nelle principali zone di aggregazione giovanile e ad elevata densità di locali notturni di Cosenza e lungo la SS 18, arteria interessata dal notevole incremento di traffico veicolare tipico dell’attuale stagione, servizi di controllo volti a prevenire e contrastare i pericoli scaturenti dalla guida di chi ha precedentemente assunto sostanze alcoliche.

Nel corso del servizio sono state rilevate, oltre ad altre infrazioni al Codice della Strada, 6 violazioni specifiche per guida in stato di ebbrezza alcolica; per questo motivo a tali ultimi conducenti sono state ritirate le patenti di guida. In tre casi il tasso alcolemico è risultato superiore a 0,80 g/l  e per tale motivo i conducenti sono stati deferiti all’A.G. per guida in stato di ebbrezza. Complessivamente sono stati controllati 89 veicoli e identificate 109 persone.

Il Dirigente della Sezione della Polizia Stradale di Cosenza, sull’argomento, ribadisce alcuni pensieri, più volte espressi durante le giornate dedicate alla diffusione tra i giovani della cultura della sicurezza stradale: “a volte, da genitore di due adolescenti, ripenso alle raccomandazioni che facciamo ai nostri figli; in occasione di viaggi in grandi città, o all’estero, magari per una vacanza studi, pensiamo soprattutto ai grandi fatti di cronaca …

Pochi però ricordano che ogni giorno, in Italia, perdono la vita 10 persone a causa di incidenti stradali … e altre 700 persone (sempre nello stesso giorno, e per 365 giorni all’anno) subiscono lesioni più o meno gravi. Se durante un telegiornale o un radio giornale del mattino ascoltassimo la notizia che il giorno prima nel nostro Paese sono decedute 10 persone e altre 700 sono rimaste ferite, penseremmo meno all’eventualità di rimanere coinvolti in un attentato e penseremmo di più a non rimanere coinvolti in un incidente stradale.

Purtroppo, però, queste sono le statistiche attuali dei sinistri stradali.  E una delle missioni della Polizia di Stato è far sì che questi numeri diventino nel più breve tempo possibile solo un brutto ricordo. Come detto più volte il rispetto delle regole tutela la nostra vita e quella di chi incontriamo lungo il nostro cammino… Ricordiamolo sempre: la stragrande maggioranza degli incidenti stradali è frutto di distrazione e di inosservanza delle regole.

Poniamoci alla guida di un veicolo solo se in condizioni psicofisiche ottimali; mai dopo aver assunto alcol … e se squilla il telefonino, o veniamo raggiunti da un messaggio, sospendiamo temporaneamente la nostra marcia … Quel minuto, apparentemente perso sul bordo della strada in posizione di sicurezza,  può far iniziare la nostra seconda vita.”

Articoli Correlati

controcorrente

Controcorrente: a Catanzaro il docu-film sullo stato dell’acqua in Italia

Lunedì 27 Gennaio due spettacoli: alle 19:00 e 21:30 (altro…)

Read More...

La Royal Team Lamezia fermata sul pareggio dalla Futsal Nuceira

Torna con il primo pareggio stagionale la Royal Team Lamezia dalla trasferta di Nocera Inferiore valida per la seconda

Read More...

Mobile Sliding Menu