Premio “Francesco Graziano” 2018, domani la cerimonia di premiazione

In Eventi&Cultura On
premio francesco graziano-LameziaTermeit

20 Giugno 2018  ore 18:00  Chiostro di san Domenico, Cosenza

Al via domani la cerimonia di premiazione del prestigioso Premio nazionale di poesia e narrativa “Francesco Graziano”, giunto alla sua settima edizione, organizzato dall’associazione culturale e casa editrice ilfilorosso.

Tra i vincitori anche la lametina Daniela Lucia, che si è aggiudicata il primo premio per la sezione D – Narrativa breve a tema libero con il racconto Una camicia a quadrettoni verde pietra.

Premiata, nella stessa sezione, anche la lametina Daniela Grandinetti che si è aggiudicata invece il terzo posto con La carne.

premio francesco graziano-LameziaTermeitComunicato stampa:

Mercoledì 20 giugno p.v. alle ore 18:00, nella suggestiva cornice del Chiostro di San Domenico a Cosenza, si terrà l’attesa cerimonia di premiazione della VII edizione del concorso di poesia e narrativa “Francesco Graziano”, organizzato dall’associazione culturale e casa editrice ilfilorosso.

L’associazione ilfilorosso, che da tre decenni svolge un’intensa attività di promozione culturale attraverso l’omonima rivista, incontri, convegni, pubblicazioni di volumi e mostre organizza per il quinto anno consecutivo un premio nazionale dedicato al suo ideatore e fondatore Francesco Graziano.

Francesco Graziano (1949-2009), docente di italiano nei licei, instancabile animatore culturale, poeta e critico calabrese ha pubblicato saggi su Montale, Moravia, Pea, Roversi, Saba, Celati, La Cava, Seminara etc. Sue poesie sono apparse su “La tartana degli influssi” (Bologna), “Incontri 2000” (Bologna), “Rendiconti” (Bologna), etc. Ha pubblicato nei “Quaderni de ilfilorosso” la raccolta di versi Nasse del Sud (2002) con prefazione e traduzione in inglese di Annalisa Saccà; presso Rubbettino Editore, il poema progressivo Cronache di anni d’abisso e di vento, con prefazione di Roberto Roversi. Dopo la sua scomparsa, gli amici bolognesi hanno dato alla stampa l’ultimo lavoro a cui si stava dedicando dal titolo Dentro il libro dei giorni con la revisione e la prefazione di Roberto Roversi, per i tipi della Pendragon editrice di Bologna.

Durante la cerimonia, dopo i saluti di Luigina Guarasci Graziano, direttore de ilfilorosso interverranno Annalisa Saccà, presidente della giuria, Giuseppe Sassano, membro della giuria. Coordinerà la serata Vincenzo Ferraro, membro della giuria.

Il giornalista Matteo Dalena eseguirà la lettura di alcuni testi di Francesco Graziano tratti dal volume Cronache di anni d’abisso e di vento.

Ad accompagnare la lettura dei testi ci sarà la chitarra di Ugo Carella.

La cerimonia di premiazione ospiterà inoltre la mostra internazionale di arte postale dal titolo Cercavo il sole con opere di artisti provenienti da tutto il mondo.

Il premio, che registra in ciascuna edizione un numero sempre maggiore e qualificato di partecipanti provenienti da tutto il territorio nazionale, e non solo, ha messo a dura prova la giuria a sua volta composta da membri provenienti da più regioni italiane.

I vincitori di questa edizione del premio sono stati designati dalla giuria presieduta da Annalisa Saccà, docente di letteratura italiana presso la St. John’s University di New York, e composta da: Luigina Guarasci, direttore de ilfilorosso di Cosenza, Vincenzo Ferraro, dirigente scolastico e critico letterario di Cosenza, Salvatore Jemma, poeta e saggista di Bologna, Maria Lenti, poeta e saggista di Urbino, Giuseppe Sassano, docente e promotore culturale di Cosenza, Mariangela Chiarello, segretario del premio di Cosenza.

Per la sezione A – Poesia edita il primo premio è andato a Fabrizio Resca (Bondeno): Sentieri selenici (Limina Mentis); il secondo premio è stato assegnato a Francesco Curto (Perugia): Da Francesco a Francesco (Morlacchi editore); il terzo premio è stato invece assegnato a Alessandro Ramberti (Rimini): Al largo (Fara Editore).

Le menzioni speciali per la poesia edita sono andate ai volumi di Antonello Daniela (Padova): Poesie in baule (Eretica); Dario Deserri (Berlino): Come le nuvole sopra Berlino (Puntoeacapo edizioni).

La giuria ha deciso di assegnare il Premio Speciale Mondadori a Antonio Avenoso (Melfi) per il volume Aliano (Giannini editore).

Per la sezione B – Raccolta inedita il premio è stato assegnato a due autori giovanissimi: Nazareno Loise (San Pietro in Guarano) con il testo Ornitottero e Simone Francesco Mandarini (Paola) con Volare è Potere, poesie sopra mondi disancorati. Le due sillogi vincitrici verranno pubblicate per i tipi de ilfilorosso nella collana di poesia I Grazianei diretta da Enzo Ferraro.

Le menzioni speciali per la raccolta inedita sono andate a Maria Virginia Basile (Castrolibero); Philippina Brenner (Cosenza); Maria Luigia Campolongo (Cosenza); Anna Maria Curci (Roma).

Per la sezione C – Saggio inedito in lingua italiana il premio è stato assegnato a Maria Calabrese e Francesco Politano (Amantea) con la ricerca dal titolo La ninna nanna in Calabria e nel comprensorio di Amantea, che verrà pubblicata per i tipi de ilfilorosso nella collana Memorie diretta da Matteo Dalena.

La menzione speciale per questa sezione va allo studio di Francesco Martillotto (Lago): Il Tasso lirico e teatrale.

Per la sezione D – Poesia inedita a tema libero il primo premio è stato assegnato a Stefano Peressini (Napoli) per Come timide corolle; il secondo premio va a Alberto Accorsi (Bollate) per Il senso degli angeli; il terzo premio va in ex aequo ad Antonio Furgiuele (Catanzaro) per Scarnificato dal tempo e ad Emilio Tarditi (Cosenza) con Un uomo grande.

Le menzioni speciali per la poesia inedita sono andate a Antonio Albanese (Bologna); Lella Buzzacchi (Bergamo); Brunella Magagna (Verona); Letizia Papaianni (Cosenza).

Un premio speciale, dedicato alla memoria di Francesco Bazzarelli caro amico de ilfilorosso recentemente scomparso, è stato assegnato a Giuseppe Leonetti (Cosenza) per la lirica Contrazioni.

Per la sezione D – Narrativa breve a tema libero il primo premio è stato assegnato a Daniela Lucia (Lamezia Terme) per il racconto Una camicia a quadrettoni verde pietra; il secondo premio in ex aequo a Giordano Antonino (Palermo) con Ero Marco dalla tomba e Rosa Naccarato (Cosenza) con Tra urla e silenzio; il terzo premio, ex aequo, Daniela Grandinetti (Lamezia Terme) per La carne e Maria Gabriella Pietrantoni (Cosenza) per La casa dei pomodori.

Le menzioni speciali per la poesia inedita sono andate a Francesca Canino (Cosenza); Antonella Jacoli (Modena); Mariella Piccolo (Modena); Raffaella Porreca Salerno (Barletta).

I testi degli autori vincitori, menzionati e segnalati entreranno a far parte di due volumi antologici dedicati al premio dal titolo Dall’altra parte dove l’uomo è libero di essere uomo (ilfilorosso editore) che raccoglie le poesie inedite e Tessono ragazzi le pianure correndo a caccia d’uragani (ilfilorosso editore) per i racconti inediti.

La serata si concluderà con un brindisi per festeggiare tutti i “fili”, vecchi e nuovi, che si intrecceranno in questa occasione.

Articoli Correlati

Lamezia, per il Chiostro Caffè Letterario arriva il bilancio delle attività

LAMEZIA. Tempi di bilanci per il Chiostro Caffè Letterario nato da un gruppo di associazioni e realizzato nei locali

Read More...

Badolato, incendiate quattro vetture parcheggiate nella stessa via

BADOLATO. Quattro vetture sono state distrutte da un incendio la notte scorsa a Badolato. Le vetture erano parcheggiare su

Read More...

Sopralluoghi sull’A2 e al porto di Gioia Tauro per il ministro Toninelli

Seconda giornata di visita in Calabria del ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli. Questo il resoconto dello stesso esponente di

Read More...

Mobile Sliding Menu