Premio San Valentino, il lametino Francesco D’Amico tra i premiati

In Eventi&Cultura On
- Updated

Si è svolta ieri 14 febbraio 2017, alle ore 15.30, presso la prestigiosa sala convegni del Guglielmo Hotel di Catanzaro, la prima edizione del Premio “San Valentino”, organizzato dall’Anvos (Associazione Nazionale di Volontariato Sociale), dall’Accademia dei Bronzi e dalle Edizioni Ursini.

Premio San ValentinoDavanti a un pubblico numeroso e attento, con la lirica “Di quel bacio”, Giuseppe Minniti di Acquaro (Vibo Valentia) ha ottenuto il primo posto assoluto e si è imposto su 182 partecipanti che avevano superato la prima selezione; in totale, sono state oltre 500 le opere che hanno partecipato al concorso letterario.
“Il poeta – scrive Mario Cosco, presidente della giuria composta altresì da Vincenzo Ursini, Antonio Montuoro, Mauro Rechichi e G.Battista Scalise – trasforma il bacio in viatico di reciprocità sentimentale per ricalibrare coordinate esistenziali, suggellando un prodigio di Luce che rischiara incomunicabili reminiscenze di cuori”.
Gli altri quattro finalisti, classificati ex-aequo al secondo posto, sono stati Maria Pina Abate di Angri, con la lirica “Non chiedermi chi sono”, Mariadora Antonini (che firma con lo pseudonimo Daria Orma) di Catanzaro, con la lirica “Il tuo mare”, Selene Pascasi de L’Aquila, con la poesia dal titolo “Come posso?” e Flavia Risalvato di Castelvetrano con “L’amore d’un cuore non prova rumore”.
Le liriche premiate sono state lette al numeroso pubblico dall’attrice Annarita Palaia, che lo ha reso visibilmente emozionato grazie alle sue capacità di lettura e immersione. Il polistrumentista catanzarese Andrea Bressi, durante l’evento, ha allietato il pubblico con tre canzoni folk locali, ricevendo numero applausi e ringraziamenti.
Una Segnalazione d’Onore è andata ai poeti Marino D’Urso di Bitonto, Ela Gentile di Gragnano, Massimiliano Lepera di Catanzaro, Irene Losito di Taranto, Marino Bruna di Catanzaro, Ausilia Minasi di Castello di Brianza, Giampiero Murgia di Cologno Monzese, Gianni Palazzesi di Appignano, Anna Parillo di Treglia di Pontelatone e Valentina Rizzo di Racale.
Un premio speciale è stato consegnato altresì all’artista Antonella Oriolo per l’opera “Per sempre”, selezionata dalla giuria per la copertina del volume.

Ad altri poeti selezionati dalla giuria sono stati consegnati gli Attestati di Merito dell’evento, e le loro opere sono state incluse nell’antologia “Parole d’amore” edita dalle Edizioni Ursini. Tra i premiati, anche il giovane poeta e scrittore lametino Francesco D’Amico, coordinatore del gruppo culturale “The Lightblue Ribbon”, scelto dalla giuria per la sua opera “Come un delfino alato”, la storia di un amore che vince le barriere naturali e che, con una metafora, vuole dimostrare quanto grande sia la forza di questo sentimento.

Gruppo Culturale “The Lightblue Ribbon”

Articoli Correlati

Suicidi letterari con il poeta Sergej Esenin

Lamezia, mercoledì torna Suicidi letterari con il poeta Sergej Esenin

Ritorna “Suicidi letterari” con uno speciale di Natale dedicato al poeta russo Sergej Esenin. Appuntamento mercoledì 19 dicembre alle

Read More...
Ippolita alla fiera nazionale piccola e media editoria 4

Ippolita Luzzo alla fiera nazionale della piccola e media editoria

Ha partecipato per la terza volta consecutiva a “Più libri più liberi”, fiera nazionale della piccola e media editoria

Read More...
biogas

Lamezia. Lega, biogas e biometano per valorizzare il rifiuto

Secondo l'Organizzazione delle Nazioni Unite circa 1,6 miliardi di tonnellate di cibo sono perse e sprecate a livello globale

Read More...

Mobile Sliding Menu