LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Presentato Pretesi, il nuovo progetto di terapia sicura

1 min read

Si chiama Pretesi, acronimo che significa “Prescrizione terapia sicura”

È il nuovo progetto informatico che dal prossimo mese di gennaio sarà adottato dal reparto di Medicina dell’ospedale Giovanni Paolo II di Lamezia, guidato dal professor Gerardo Mancuso.

Il sistema riguarda la prescrizione informatizzata dei pazienti con la finalità precipua di ridurre gli errori durante la degenza del malato nella corsia ospedaliera. Il nuovo procedimento informatico che prima identifica il paziente e poi ne gestisce la terapia, è stato illustrato in conferenza stampa nella sala Ferrante del nosocomio lametino.

Ad illustrarlo lo stesso professore Mancuso con l’ingegnere Gianluca Schicchi, responsabile informatico dell’Asp di Catanzaro; presente anche il dottor Antonio Romano in rappresentanza della Bpm Software che ha fornito gratuitamente il sistema informatico.

Alla conferenza stampa, moderata dal giornalista Pasqualino Natrella, è intervenuto anche il direttore sanitario Antonio Gallucci il quale ha auspicato di poter estendere il sistema a tutti i reparti del Giovanni Paolo II e, successivamente, anche agli ospedali di Soverato e Soveria Mannelli.

Il nuovo software per la gestione informatizzata del paziente ricoverato è stato ideato ed elaborato all’interno del reparto di Medicina dove già da anni il professore Mancuso aveva auspicato un tale tipo di sistema per gestire le degenze.

L’ospedale lametino è il primo al Sud ad adottare il progetto Pretesi della Bpm.
Red.

Copyright © All rights reserved.
Click to Hide Advanced Floating Content

Mara Desideri