LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Presentato a Trame.10 “Non dire addio ai sogni”

2 min read

L’ultimo libro-inchiesta del giornalista Gigi Riva, pubblicato da Mondadori

Comunicato Stampa

La tratta dei giovani calciatori africani è al centro del lungo viaggio compiuto dallo scrittore che ha documentato la parabola di tanti adolescenti extracomunitari.
Ispirato a storie tristemente vere, il romanzo ha come protagonista Amadou Gueye, quattordicenne senegalese con la passione per il calcio e il sogno di sfondare in Europa.
Quando due presunti procuratori sportivi arrivano nella sua città, Palo, ad Amadou viene offerta la possibilità di un viaggio in Francia per un provino con l’Olympique Marsiglia. Il ragazzo intravede finalmente una speranza. Anche per la sua famiglia il riscatto sembra a portata di mano perché un figlio in Europa significa più possibilità economiche per tutti.
Chiedono in cambio una somma di denaro, per racimolare la quale serve un doloroso compromesso: la sorella sedicenne di Amadou, Aisha, da dare in sposa al quarantasettenne ricco del villaggio.
Quello che nessuno di loro sa però è che non c’è nessun club ad attenderlo. Solo lo stesso destino condiviso da migliaia di ragazzi truffati, allontanati dai propri paesi con l’inganno e lasciati alla mercè delle organizzazioni criminali, della droga, dell’estremismo religioso. A cui si aggiunge il rimorso di aver tradito le speranze della sua famiglia.
Le vicende si sviluppano tra i mesi prima dei mondiali in Brasile del 2014 e la fine del 2016: in mezzo vi è l’ondata di attentati che ha sconvolto la Francia, da Charlie Hebdo alla strage di Nizza.
Il libro, attraverso la storia di Amadou, denuncia quella che è diventata una moderna forma di schiavitù. A centinaia di ragazzini è riservato lo stesso copione: falsi procuratori ingannano i calciatori minorenni con la promessa di ingaggi, in cambio di denaro, per poi abbandonarli già all’atterraggio in Europa.
Una realtà drammatica, crudele e fortemente ignorata.