Primo Trofeo Baccari, svelata l’autentica data di nascita della U. S. Vigor

In Sport On
presentazione premio Baccari-LameziaTermeit

La data è 1 Ottobre 1919.

Comunicato stampa:

Si è discusso per decenni con versioni diversificate e controverse, non solo sul mese ma sulla reale autenticità dell’anno di fondazione dell‘U.S. Vigor. Ieri sera martedì 11 settembre 2018 si è messo un sigillo sulla fatidica data di nascita della società di calcio lametina. Ovviamente nel 1919 il comune in cui sorse la Società era Nicastro, che da 50 anni si è unificato con gli ex comuni di Sambiase e S. Eufemia, dando vita a Lamezia Terme.

Lo scoop è scaturito in maniera sorprendente durante la presentazione del Primo Trofeo Baccari, tenutasi nella Piazzetta “Michele Grandinetti” di Lamezia Terme. A tirar fuori il prezioso e storico documento è stata la signora Felicia Baccari, figlia del leggendario fondatore Pietro Carlo Baccari, che nel 1919 aveva appena 19 anni.

Il documento con la foto di Pietro Baccari, porta la sua firma, quella del presidente Giovanni Nicotera, del segretario Cianflone e la fatidica data d’iscrizione, nonché la definizione di “Socio Fondatore”.

presentazione premio Baccari-LameziaTermeit
IL tesserino di Pietro Baccari attestante la data di iscrizione dell’ U. S. Vigor

Meglio di così la serata non poteva cominciare. Inoltre la signora Baccari ha portato pure una foto datata 22 Luglio 1928, raffigurante i calciatori della Vigor e della Paolana (che parteciperà domani al triangolare al “Pino Catania” di Pianopoli). Sul retro della foto è riportata la didascalia scritta proprio da Pietro Baccari. La sfida terminò 3 – 0 per la Vigor. Si trattava di un turno della Terza Divisione. Il campionato era quindi in pieno svolgimento, nonostante fosse estate piena. Abitudini totalmente diverse rispetto al calcio di oggi che trascorre le estati nei tribunali, dai notai e a fare mercato.

Felicia Baccari ha tratteggiato la figura di suo padre: “Era un padre presente, attento, ideale. Aveva una irrefrenabile passione per il pallone che all’epoca da queste parti era pressoché sconosciuto. Forse i cittadini lo giudicavano in maniera particolare appunto perché ignari di questo sport. Lui con i fratelli Alfredo e Antonio ha giocato diversi anni, ma quando ha smesso, il suo chiodo fisso era sempre la Vigor e si dava da fare per trovare risorse per mandare avanti la squadra”.

Il presidente della Vigor Ammendola, ha illustrato lo svolgimento del triangolare: “Una delle tre squadre che si contenderanno il Trofeo Baccari, sarebbe dovuta essere la storica Palmese fondata nel 1912. Proprio nei giorni scorsi è stata investita da un ciclone giudiziario che ne sta compromettendo l’esistenza. Siamo loro vicini, li comprendiamo benissimo, in quanto questo tipo di dramma calcistico ha colpito pure noi.  Invitiamo l’ambiente di Palmi e i tifosi a non mollare. Devo ringraziare però il Milazzo, che in un battibaleno ha aderito, in nome di un’amicizia e un gemellaggio consolidato. L’altra squadra che parteciperà è la Paolana, con cui ci legano altrettanti rapporti amichevoli”.

La Palmese però non sarà del tutto assente alla kermesse. Infatti alle 15.30 di domani giovedì 13, il prologo prevede la sfida Vigor – Palmese fra vecchie glorie. A fornire i particolari sulle squadre e gli ex calciatori che duelleranno in campo, è stato Vito Sinopoli, fine centrocampista degli anni 80-90, ex capitano della Vigor, rigorista infallibile, poi allenatore fra i dilettanti. Sinopoli si è “simpaticamente” lamentato della età media più giovane degli avversari neroverdi, che hanno il loro leader nel’ex superbomber Fiorino.

Vito Sinopoli era presente in campo in una delle ultime sfide in serie D fra Vigor e Paolana, datata 17-11-1985, che terminò 1-1, con gol di Grassi per i biancoverdi e Maurizio Conte per la Paolana. Giocava anche Franco Gigliotti, altro veterano di lunga milizia, presente pure lui ieri sera.

L’ultima sfida a Lamezia fra le due compagini risale all’1 febbraio 1987 e terminò 1 – 0 per la Vigor con gol di Maurizio Conte che vestiva stavolta la maglia biancoverde. Si registra poi fra le due squadre un’amichevole il 26 agosto 2006; i lametini si preparavano per la C2 allenati da Nicola Provenza.

La Paolana che si presenterà domani a Lamezia è allenata da Vittorio Perrotta che nel 1999-2000 ebbe una breve parentesi in D da giocatore nella Vigor, con 6 presenze prima di andar via a dicembre. Difensore centrale della squadra della città di San Francesco è Gennaro Porpora (’83), 195 presenze e 4 gol nella Vigor fra serie D e C2.

Inoltre il direttore sportivo è il lametino Antonio Morelli, ex Vigor Lamezia Calcio 2016-17 in Eccellenza. La Paolana ha perso sabato scorso 2 – 0, nell’anticipo dell’Eccellenza calabrese a Siderno.

Il Milazzo ha come team manager Simone D’Arrigo, storico calciatore mamertino di lunghissima milizia e annovera in organico il giramondo del gol, Michele Di Piedi (dic. ’80), che giocò nella Vigor nella D 2009-10; arrivò a dicembre portato da Danilo Pagni e collezionò 16 presenze e 2 gol. A Milazzo era già approdato nell’estate 2012 in C2, ma non giocò mai e andò via a dicembre. Nella sua lunga carriera ha giocato in 22 club diversi, anche all’estero in Inghilterra, Birmania e perfino in India. Ha comunque saltato la prima di campionato per un infortunio. Il Milazzo peraltro è uscito sconfitto 2 – 1 (con gol subìto allo scadere), appunto all’esordio nel girone B dell’Eccellenza siciliana in casa della matricola Jonica S. Teresa.

I precedenti tra Vigor e Milazzo sono decisamente più recenti e frequenti, essendosi le sfide sviluppate per diversi anni sia in D che in C2, finanche nelle gare di coppa Italia che precedevano l’inizio dei campionati. Le ultime in ordine cronologico risalgono alla C2 2011 – 12.  Sono sette anni esatti che la Vigor non ospita il Milazzo. Era infatti il 14 settembre 2011, allorchè pure quella volta alla luce dei riflettori, i due club si sfidarono. Si impose 2 – 1 la Vigor di mister Costantino in rimonta, con reti di Niccolò Romero e al 90’ di Riccardo Lattanzio . Al ritorno la Vigor espugnò il “Grotta Polifemo” 0 – 1, con gol – manco a dirlo – del superbomber Matteo Mancosu (che continua a giocare nella serie A del Canada).

Durante la serata sono state esposte le maglie ufficiali di gioco. La prima biancoverde, la seconda nera, entrambe con il main sponsor “Ecologia oggi”, il logo della Società e il logo dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla.

presentazione premio Baccari-LameziaTermeit
Mario Paonessa dell’Aism mostra la nuova maglia della Vigor

In rappresentanza di quest’ultima è intervenuto il consigliere provinciale Mario Paonessa, che oltre a ringraziare con fervore e felicitarsi per l’abbinamento con la Vigor, ha auspicato che il messaggio attraverso il calcio possa divulgarsi, moltiplicarsi, attingendo alla sensibilità della collettività verso chi soffre quotidianamente questa brutta malattia, in quanto c’è bisogno di altri volontari, di energie maggiori per far fronte alle grandi difficoltà.

Il presidente della Vigor Vincenzo Ammendola, dopo avere vivamente ringraziato il Comune di Pianopoli, l’assessore Mario Chiefalo per l’assoluta disponibilità,  ha  presentato il torneo fra le sei Scuole calcio che si terrà giovedì alle 17.00, procedendo al sorteggio per gli abbinamenti dei due gironi, che si sono così formati: Girone A con Football 3000 Pianopoli, Virtus Sambiase, Asd Calcio Lamezia; Girone B con Polisportiva Lamezia, Asd Gatto & Lio, Asd Academy Lamezia. Si terranno tempi di 20 minuti, con il terreno di gioco diviso a metà per consentire due sfide in contemporanea. Finale con due tempi di 20 minuti.

Alle 20.00 il clou con il triangolare fra Milazzo, Vigor e Paolana e assegnazione finale del Primo Trofeo Baccari.

Appuntamento da non perdere quindi domani giovedì 13 settembre al “Pino Catania” di Pianopoli.

Articoli Correlati

Legambiente, in Calabri abbattuti il 6% degli edifici abusivi

CATANZARO- Solo il 6% delle ordinanze di demolizione di manufatti abusivi disposte a livello nazionale in Calabria viene eseguita.

Read More...

Cosenza, il Comune conia i ‘bruzi’, i gettoni di 20 euro per i bisognosi

COSENZA. Non più buoni spesa, ma "gettoni", cioè monete in metallo del valore di 20 euro ciascuna, denominate "Bruzi".

Read More...

Il vescovo di Cassano parla ai giovani e cita Jovanotti e Sfera Ebbasta

CASSANO ALLO JONIO. Ha scelto di citare due cantanti il vescovo di Cassano allo Jonio, mons. Francesco Savino, nel

Read More...

Mobile Sliding Menu