LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



La RaGI adotta le fioriere di bellavista per le persone con demenza

3 min read

In occasione del X° mese mondiale sulla malattia d’Alzheimer e altre forme di Demenza, l’Associazione RaGi per le Demenze Calabria, grazie all’interesse dimostrato dal Comune di Catanzaro, ha adottato le nove fioriere presenti sulla balconata di Bellavista in via Francesco De Seta

Comunicato Stampa

Una delle zone più antiche della nostra città che ricade nel progetto “Centro Storico Amico della Demenza” inaugurato nel 2019 alla presenza della Federazione Italiana Alzheimer.

Si tratta di uno spazio protetto, provvisto di panchine e di una passeggiata necessaria per poter fare anche lunghe camminate e che verrà messo a disposizione delle persone con demenza del Centro Diurno sito su Viale Magna Grecia che ogni giorno accoglie persone con malattie neurodegenerative.

L’impegno dell’amministrazione comunale si è manifestato accogliendo subito la richiesta della RaGi che voleva offrire alle persone con demenza un luogo agevole e terapeutico fuori dal Centro Diurno e nel quale fosse stato possibile attivare terapie non farmacologiche, direttamente in un’area cittadina. Un’iniziativa questa che rientra a pieno nella filosofia di cura della RaGi secondo cui, la normalizzazione della cura che si svolge direttamente sul territorio conosciuto alle persone con demenza, è il miglior modo per offrire loro benessere e principalmente serenità.

“Voglio ringraziare  tutta l’amministrazione comunale per aver accolto la nostra richiesta e  per aver capito l’importanza che una iniziativa come questa riveste per le persone con demenza presenti nella nostra città, ma anche per tutte le famiglie che vivono nella quotidianità a contatto con tale malattia– afferma Elena Sodano presidente della RaGi-. Nello specifico vorrei ringraziare il sindaco Abramo, il vicesindaco Marco Polimeni, il dirigente amministrativo del Comune dott. Antonio Viapiana, l’assessore allo Sport e Ambiente Lea Concolino e tutto il suo settore, tra cui il dirigente Giacinto Chiappetta, il geometra Luciano Principe e l’architetto Raffaele Riccelli che si sono prodigati affinché tutto questo potesse realizzarsi. Adesso avremo bisogno della generosità di altre  associazioni a cui ci rivolgeremo e dei commercianti presenti su via De Seta ma anche nei quartieri vicini come Porta Marina, Fondachello, Stratò e altri, ai quali proporremo momenti di formazione specifica sulle persone con demenza e grazie ai quali potremmo anche pensare di realizzare i nostri Alzheimer Cafè aperti a tutta la cittadinanza”.

La “Regina dei panorami” accoglierà quindi gli ospiti del Centro RaGi che per tre anni, potranno prendersi cura delle fioriere e delle panchine attraverso degli specifici laboratori che daranno spazio alla loro fantasia e creatività, il suggestivo panorama che contempla la zona sud della città darà alle persone con demenza la possibilità di ritrovare quei ricordi ancora intatti della loro vita, ma principalmente, la posizione di Bellavista in una delle zone catanzaresi più antiche, permetterà di far riemergere emozioni e memorie, storie di vita, segreti magari sconosciuti ma che offriranno a tutta l’equipe terapeutica della RaGI la possibilità di riscrivere per ogni persona con demenza, quella biografia spesso cancellata e non considerata a causa di una visione distorta che ancora oggi si ha della malattia.