LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Recovery fund. Furgiuele: i partiti di governo mirano a penalizzare il Sud

2 min read
domenico furgiuele

I calabresi devono sapere che le forze a sostegno del governo Conte, Pd, m5s, Iv in modo particolare, stanno ponendo premesse pericolose per allargare il divario tra il Mezzogiorno d’Italia e il Nord

Comunicato Stampa

E ciò è intollerabile alla luce delle opportunità legate al Ricovery fund che, nelle intenzioni delle istituzioni europee, deve garantire un impiego di risorse uniforme, razionale e produttivo per poter rilanciare anche il nostro paese, nella sua interezza però, non solo una parte di esso!

I criteri vergognosi con i quali il governo vorrebbe ripartire le risorse comunitarie, quello della popolazione in modo specifico, tendono né più e né meno che alla creazione di due Italie, una di serie A e l’altra di serie B con una evidente penalizzazione del sud al quale andrebbe solo il 34% dei fondi in arrivo, il che corrisponde ad una perdita di fondi stimata in almeno 40 miliardi di euro.

Se questa è l’impostazione, furba e infame, che si intende seguire in sede di distribuzione dei denari europei, è giusto che si sappia che la contrasteremo in maniera rigorosa, in tutte le sedi istituzionali.

Non assisteremo passivamente ad un governo che aumenterà le distanze tra il nord e il sud del paese, previo consulto di organismi impenetrabili e del tutto scollati dalla società come i commissariamenti e le task force che si vorrebbero mettere in campo, buoni solo ad esautorare le istituzioni repubblicane dai loro legittimi poteri costituzionali.

Neanche i cittadini calabresi accetteranno certe logiche discriminatorie, ne sono più che convinto poiché l’indignazione è palpabile nell’aria.

I partiti di governo se ne accorgeranno ben prima delle prossime elezioni regionali del 14 febbraio 2021, quando prenderanno una nuova, storica e meritata batosta.

Altro che forze a trazione meridionalista, Pd, m5s e iv brigano per disgregare quel poco di coesione rimasta nel nostro Paese favorendo sperequazioni e ingiustizie.

Ma ormai il trucco è stato svelato ed è chiara a tutti la volontà di penalizzare le regioni meridionali impedendo alle medesime di potersi rialzare dopo decenni di assistenzialismo e di fallimenti.

Verrebbe da dire che la maggioranza è nuda.

Verrebbe anche da dire che ci penseranno gli elettori calabresi, tra qualche tempo, a coprirla, di vergogna però.

Domenico Furgiuele