Reggio Calabria, Romeo (CasaPound): “L’amministrazione si esprima sul Parco Caserta”

In Politica On
- Updated
casapound- LameziaTermeit

casapound- LameziaTermeit“In merito alla vicenda del Parco Caserta, sentiamo l’obbligo di intervenire su alcune questioni poco chiare. Nonostante le lodevoli azioni di denuncia a mezzo stampa e le faticose giornate dedicate alla pulizia del parco, il Sindaco Giuseppe Falcomatà al momento non ha ancora chiarito ufficialmente la sua posizione. Anche se la sua è un’amministrazione caratterizzata da silenzi e parole dette a metà, questa volta però crediamo che il primo cittadino debba intervenire pubblicamente sulla questione”. A dichiararlo è Federico Romeo, esponente reggino di CasaPound Calabria.

“Occorre inoltre fare luce sui modi di fare di alcuni aderenti al comitato – afferma Romeo – tra l’altro non residenti. Infatti, attraverso un comunicato stampa, dichiarano che “Il Parco Caserta sarà adottato. Il Comitato scuote il Comune”. È proprio da qui che iniziano le nostre perplessità. Difatti, è certo che per giungere a questo “meraviglioso” traguardo si saranno tenuti degli incontri tra il comitato e l’amministrazione comunale, incontri dei quali nessuna delle parti ha mai parlato. Eppure i cittadini facenti parte del comitato e non, sarebbero stati felici di sentire che qualcosa si stava muovendo, che le loro speranze e i loro sacrifici non sono stati vani; crediamo che renderli partecipi di questi incontri sia un obbligo morale. Ricordiamo che il ruolo del Comitato è quello di fare da ponte tra l’amministrazione ed i cittadini, cosa che non è avvenuta”.

“Questo modo di fare – continua – ci fa pensare che ci sia una manovra volta a sfruttare il comitato dei residenti per meri scopi politici. Infatti, gli unici ad assumere atteggiamenti poco chiari, sono proprio quegli aderenti al comitato che fanno parte del Partito Comunista d’Italia. Spesso, infatti, sono emersi riferimenti e ringraziamenti al PCdI; ciò è avvenuto con un intervento del Dott. Tripodi, esponente del PCdi, a nome del Comitato durante un’intervista di RTV il 20/03/2016 e con un post del 04/04/2016 sulla pagina Facebook del Comitato dove si è fatto riferimento ai componenti del PCdi come “amici”. Inoltre, – affonda – il Comitato ha dichiarato pubblicamente che intende dissociarsi dalle critiche mosse dai residenti della zona nei confronti dell’amministrazione comunale, rea di aver abbandonato il quartiere, affermando tra le righe che l’interesse alla causa da parte dei cittadini è poco, se non nullo. La nostra domanda è: può mai esistere un Comitato per la salvaguardia di una zona che non ascolta i suoi residenti?”.

“I residenti e tutti coloro che sono contrariati dalla svendita del parco si sentono traditi. CasaPound – conclude – è pronta a scendere in piazza e a lottare affinché il terreno dove sorge il parco rimanga pubblico e non ci siano tentativi di speculazione né politica né economica. Il Parco Caserta è e deve rimanere dei reggini”.

Giuseppe Donato

Articoli Correlati

Al via I'm Nature but I forgot it, progetto artistico di denuncia

Al via I’m Nature but I forgot it, progetto artistico di denuncia

Contribuire alla consapevolezza, attraverso l’arte, su quello che l’uomo e la sua evoluzione hanno creato, facendo aprire gli occhi

Read More...
Catanzaro. Concluso il progetto "Spiaggia e fondali marini"

Catanzaro. Concluso il progetto “Spiaggia e fondali marini”

Si è svolto domenica scorsa, 16 giugno, alle ore 10, in località di Giovino, a Catanzaro Lido, “Spiaggia e

Read More...
ambulanza

Pizzo Calabro (VV). Auto contro moto, muore diciottenne

Un gravissimo incidente si è verificato nel pomeriggio di ieri mercoledì 19 giugno sulla via Nazionale (SS18) a Pizzo

Read More...

Mobile Sliding Menu