Reggio, contrasto al gioco illegale: chiuso centro scommesse abusivo

In Cronaca On
- Updated

Sigilli al centro scommesse clandestino

Comunicato stampa:

Reggio Calabria – Nel quadro dei servizi di contrasto al gioco illegale, le Fiamme Gialle del Gruppo della Guardia di Finanza di Gioia Tauro hanno eseguito un controllo ad una sala giochi di Rizziconi (RC), formalmente dichiarata come Posto Telefonico Pubblico ed Internet Point, dove si svolgeva, di fatto, la raccolta di scommesse sportive via telematica, avvalendosi delle numerose postazioni istallate, nonché quella di sala giochi, attraverso nr. 4 apparecchi collegati alla rete.

Tali attività, così come è stato accertato dai Finanzieri, venivano esercitate senza alcuna licenza di Pubblica Sicurezza, motivo per cui si è proceduto al sequestro dei locali e di tutta l’attrezzatura che si trovava al loro interno (personal computer, monitor, stampanti, modem, televisori, ed altro).

Il titolare dovrà rispondere all’Autorità Giudiziaria di Palmi del reato di cui all’art. 4, comma 4 bis della Legge nr. 401 del 13 dicembre 1989, che punisce con la pena della reclusione l’esercizio abusivo di attività di gioco e di scommesse. Nei suoi confronti si renderanno applicabili anche pesanti sanzioni pecuniarie.

Si tratta dell’ennesima operazione svolta della Guardia di Finanza nel contrasto all’esercizio abusivo del giuoco e delle scommesse. Tali servizi sono finalizzati non solo a reprimere forme di evasione fiscale, ma anche a tutelare le fasce più deboli dei cittadini, quali i minori e quei soggetti affetti da forme morbose di attaccamento al gioco d’azzardo denominate “ludopatia” .

Articoli Correlati

L’Albergo Centrale di Lamezia primo ClimaHotel nel Sud Italia

L’Albergo Centrale di Lamezia primo ClimaHotel nel Sud Italia

Venerdì 24 gennaio, nel corso della fiera KlimaHouse 2020, durante il congresso “Tradition and Innovation” organizzato dall’Agenzia per l’Energia dell’Alto Adige

Read More...
Morano Calabro (CS). Capriolo curato e reimmesso in natura

Morano Calabro (CS). Capriolo curato e reimmesso in natura

Probabilmente era stato investito da un'auto (altro…)

Read More...

Riduzione postazioni Guardia medica: 5 stelle chiedono ritiro delibera

5 Stelle: atto dell'Asp contrario alle norme vigenti e agli interessi dei territori (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu