LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Regionali Calabria. Il Partito Comunista non parteciperà alle elezioni

2 min read
Partito comunista

Il Coordinamento Regionale della Calabria ringrazia i lavoratori, i cittadini e i militanti che hanno partecipato alla raccolta firme per la presentazione del Partito Comunista alle elezioni regionali del 26 gennaio 2020 in Calabria

Comunicato Stampa

Una legge elettorale infame, preposta per non consentire la partecipazione di partiti politici che siano estranei ai giochi di potere esistenti, al fine di garantire il ripetersi di una politica che non vuol cambiare nulla, non ci ha permesso di ultimare la presentazione delle liste.

E’ richiesto, infatti, un numero di sottoscrittori addirittura superiore a quello richiesto per la partecipazione alle elezioni politiche per il rinnovo delle Camere, a cui si aggiunge, in Calabria, una soglia di sbarramento dell’8% (contro il 4% previsto per Camera e Senato) che impedisce, evidentemente, una reale rappresentanza democratica.

Purtroppo, le firme raccolte, seppur di poco inferiori numericamente, non ci hanno consentito di arrivare al limite minimo di sottoscrittori richiesto; tuttavia ci permettono di prendere atto di una sostanziale crescita del Partito nel suo radicamento territoriale e nelle vertenze sociali.

La nostra presentazione a qualsiasi consultazione elettorale, così come la raccolta firme, ha come obiettivo quello di far conoscere il progetto di alternativa di società che propongono i comunisti. Consideriamo questo come un punto non di arrivo ma di partenza per la crescita della militanza e della lotta.

Il Partito Comunista continuerà, comunque, ad impegnarsi nelle battaglie per i diritti dei lavoratori, per una società più equa, e per il diritto alla rappresentanza di tutti i cittadini.