Regionali. Tre gli ‘impresentabili’ per la Commissione Antimafia, due in Calabria

In Politica, Ultime notizie On
Nicola Morra a trame 9

In Emilia Romagna un candidato ha riportato sentenza di condanna in primo grado per la legge Severino che vedrebbe, qualora eletto, sottoposta a sospensione di diritto la carica di rappresentante della Regione

Per la Calabria sono invece due i candidati in posizione rilevante ai sensi del Codice di autoregolamentazione; una terza posizione verrà definita nella giornata di oggi.

In Calabria i due impresentabili sono entrambi della lista Forza Italia-Berlusconi per Santelli, ovvero Giuseppe Raffa, rinviato a giudizio per corruzione in concorso e il cui dibattimento e’ in corso a Reggio Calabria e Domenico Tallini, rinviato a giudizio per piu’ fattispecie di corruzione.

Lo ha detto il presidente dell’Antimafia, Nicola Morra, che ha poi spiegato che il lavoro sulle liste avviene in tre fasi: prima vengono ottenute le liste elettorali, poi queste vengono trasmesse alla Procura nazionale antimafia per un primo controllo, infine i dati vengono trasmessi dalla Procura nazionale. La Commissione a questo punto compie una ricerca per ottenere la documentazione relativa a tutti i carichi pendenti dei candidati e acquisire le sentenze passate in giudicato.

Articoli Correlati

La Presidente di Terranostra Calabria Adriana Tamburi

Coldiretti. Effetto Coronavirus: -20% prenotazioni per l’estate negli agriturismi calabresi

Previsti eventi nel fine settimana nei mercati coperti di Campagna Amica a Cosenza, Catanzaro Lido e Reggio Calabria (altro…)

Read More...
Furgiuele: San Ferdinando, manovra per gettare caos ambiente già surriscaldato

Furgiuele (Lega): nuovo piano operativo sfotte Lamezia e il suo ospedale

Prima che venga allestito un ospedale da campo, per sopperire ai disagi e alle emergenze che si registrano nel

Read More...
D'Ippolito (M5S), impianti sportivi: urge sostituzione terna commissariale

Coronavirus. Smaltimento rifiuti infetti, D’Ippolito (M5S) scrive a Santelli e Ultimo

A proposito del prevedibile aumento di rifiuti sanitari pericolosi e/o infetti relativi all’emergenza sul Coronavirus e indipendentemente da casi

Read More...

Mobile Sliding Menu