LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Rende. La “Terra di Piero” si mette in moto e il parco dei nonni inizia a prender forma

2 min read

Sergio Crocco promette e mantiene. E con un post sul suo profilo Facebook annuncia l’avvio dei lavori del Parco dei nonni.

Solo qualche settimana fa venivano lanciati i ‘vasiddri’, cioccolatini ripieni di fichi che al proprio interno contengono frasi divertenti scritte proprio da Sergio Crocco ideatore dell’associazione “La Terra di Piero”, un’originale versione calabra dei più noti Baci. I proventi dei golosi e cioccolatosi baci sarebbero stati devoluti ai lavori per la realizzazione del “Parco dei nonni” (ve ne avevamo parlato qui) su volere dei fratelli Tripicchio.

Oggi è lo stesso Sergio Crocco ad annunciare l’avvio e il proseguo dei lavori, con i ringraziamenti al sindaco di Rende, Marcello Manna, e all’architetto Costabile che ne ha curato gli aspetti tecnici.

I lavori in corso per il parco dei nonni

Il progetto, fortemente voluto dall’associazione “La Terra di Piero”, si ispira ai parchi pubblici spagnoli in cui sono stati installati giochi cognitivi per anziani, con lo scopo di combattere la solitudine con cui molti di loro convivono e per stimolarne le abilità psicomotorie e  cognitive.

Quello che presto verrà inaugurato a Rende, permetterà in particolare a nonni e nipoti di giocare insieme, favorendo la coesione familiare e lo scambio tra generazioni, spesso scontato, molto più spesso assente.

Ora ci siamo – scrive Crocco su Facebook – contiamo di regalare ai nonni e ai bambini di Cosenza-Rende e di tutto il nostro comprensorio un angolo civile che darà ciò che noi cerchiamo di distribuire: sorrisi. Inaugurazione, meteo permettendo, entro fine maggio. La Terra di Piero è un pettirosso da combattimento“.

La Calabria, resiliente e inclusiva, ci sarà.

Maria Francesca Gentile