LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Renne: sicurezza sul posto di lavoro emergenza dalla quale non possiamo più sottrarci

2 min read
raffaella renne

Negli ultimi giorni, si sono verificate delle tragedie che hanno aggravato il già triste bilancio di morti sul lavoro

Comunicato Stampa

I datori di lavoro, le strutture sanitarie preposte e chi sui territori si occupa della tutela sociale e civile di chi lavora, devono essere più presenti, più indirizzati ad una collaborazione perché questa grave e ingiustificata sequenza di morti abbia fine.

Da oltre 20 anni mi occupo di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro in qualità di medico competente ed autorizzato. Conosco perfettamente quale è l’importanza del Documento di valutazione dei rischi che ogni azienda deve avere per ottemperare alla normativa sulla salute e sicurezza.

Sono consapevole della sofferenza, prima di ogni altra cosa. Come candidata nella lista del presidente, circoscrizione centro con Amalia Bruni, voglio esprimere la mia vicinanza alle famiglie che in queste ultime settimane hanno perso i familiari per incidenti sul lavoro, una strage continua che non solo ci consegna dati allarmanti per il numero dei lavoratori vittime, ma anche per le tragedie familiari che ne derivano.

Al dramma della perdita è legato spesso il conseguente disagio economico che mette in ginocchio le famiglie. Di tutto questo la politica ad ogni livello deve tener conto, non può sottrarsi alle proprie responsabilità.

I fatti accaduti in questi ultimi giorni ci fanno capire che dobbiamo fare di più. La normativa chiama a precise responsabilità il datore di lavoro, il responsabile della salute e sicurezza, il medico competente e il rappresentante dei lavoratori. Dall’analisi dei dati sugli infortuni emerge che tutti devono aumentare la loro collaborazione nell’ individuare le criticità.

Tali dati, non possono essere considerati solo degli sterili numeri, ma le tragedie, che ormai troppo spesso ci coinvolgono, devono essere considerate il punto di imprescindibile da cui partire per fare una azienda sicura. Considero prioritaria la formazione e informazione sui rischi legati all’ambiente di lavoro, così come prevede la legge.

Ho sempre tenuto particolarmente a questo settore del mio lavoro, anche promuovendo numerosi eventi formativi sui rischi aziendali, compreso quelli riguardanti il benessere organizzativo e la violenza nei luoghi di lavoro. A volte basterebbe, solo seguire le regole, per evitare tanto dolore.

E’ indispensabile, prendersi cura di se stessi e degli altri, preoccupandosi di essere pronti ad affrontare le difficoltà con una potente opera di formazione aziendale sui temi della sicurezza. Il dolore di una famiglia che perde un proprio caro mentre lavora è una tragedia che coinvolge l’intera società, perché spesso si sarebbe potuta evitare.

Raffaela Renne, Candidata al consiglio regionale, per la circoscrizione centro nella lista del presidente Amalia Bruni