Riace (RC). Arrestato il sindaco per favoreggiamento dell’immigrazione

In Cronaca, Ultime notizie On
Mimmo Lucano

Disposto il divieto di dimora nel territorio del comune alla sua compagna

I finanzieri del Gruppo di Locri hanno eseguito, alle prime luci dell’alba, un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal GIP del Tribunale di Locri, che dispone gli arresti domiciliari nei confronti di Domenico Lucano, sindaco del Comune di Riace ed il divieto di dimora per la sua compagna, Tesfahun Lemlem, nell’ambito dell’operazione denominata “Xenia”.

La misura cautelare rappresenta l’epilogo di approfondite indagini, coordinate e dirette dalla Procura della Repubblica di Locri, svolte in merito alla gestione dei finanziamenti erogati dal Ministero dell’Interno e dalla Prefettura di Reggio Calabria al Comune di Riace, per l’accoglienza dei rifugiati e dei richiedenti asilo politico.

Ulteriori particolari saranno resi noti nel corso della mattinata.

Articoli Correlati

sciopero generale 16 novembre

Lamezia. Il documento ufficiale dello sciopero generale

Riceviamo e pubblichiamo il documento ufficiale e unitario di rivendicazione dello sciopero generale indetto a Lamezia Terme per domani

Read More...
Costantino Fittante

Sciopero a Lamezia, Fittante polemizza con l’antiracket

Spiace dover polemizzare con il Bi-presidente di Ala e di Trame Armando Caputo (altro…)

Read More...
commissariato polizia lamezia terme

Lamezia. Minacce e molestie alla ex compagna, arrestato 35enne

Nel pomeriggio di oggi gli agenti del Commissariato di P.S. di Lamezia Terme hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della

Read More...

Mobile Sliding Menu