#riacenonsiarresta, Mimmo Lucano saluta tutti col pugno chiuso

In Politica, Ultime notizie On
- Updated

RIACE.  Affacciato alla finestra di casa col pugno sinistro chiuso: così Domenico Lucano ha salutato le circa quattromila persone giunte a Riace per testimoniare la loro solidarietà al sindaco – ora sospeso – agli arresti domiciliari per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

I manifestanti, dopo aver percorso le strade del paese, sono giunti sotto casa di Lucano urlandogli “Tieni duro, continua a lottare sempre. In questa battaglia di civiltà non sarai mai solo!”. In migliaia sono arrivati a Riace per il corteo che, partendo dalla base del paese, raggiunge la casa di Domenico Lucano, il sindaco arrestato martedì scorso per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

I manifestanti, giunti a Riace per portare la loro solidarietà al sindaco ora sospeso, sono arrivati da tutta Italia. Persone di ogni età e ceto sociale.

Articoli Correlati

Al via I'm Nature but I forgot it, progetto artistico di denuncia

Al via I’m Nature but I forgot it, progetto artistico di denuncia

Contribuire alla consapevolezza, attraverso l’arte, su quello che l’uomo e la sua evoluzione hanno creato, facendo aprire gli occhi

Read More...
Catanzaro. Concluso il progetto "Spiaggia e fondali marini"

Catanzaro. Concluso il progetto “Spiaggia e fondali marini”

Si è svolto domenica scorsa, 16 giugno, alle ore 10, in località di Giovino, a Catanzaro Lido, “Spiaggia e

Read More...
ambulanza

Pizzo Calabro (VV). Auto contro moto, muore diciottenne

Un gravissimo incidente si è verificato nel pomeriggio di ieri mercoledì 19 giugno sulla via Nazionale (SS18) a Pizzo

Read More...

Mobile Sliding Menu