LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Riparte Civic Up, il laboratorio di cittadinanza di Civico Trame

3 min read
Riparte Civic Up, il laboratorio di cittadinanza di Civico Trame

Parte la nuova edizione del percorso di cittadinanza attiva di Civico Trame destinato ai più giovani

Un laboratorio di cittadinanza per giovani protagonisti: riparte l’avventura che Civico Trame lancia ai più giovani, chiamati ad essere cittadini consapevoli e attivi.

Il nuovo progetto prevede cinque appuntamenti, a partire dal 23 novembre, per valorizzare la propria identità civica e contribuire a generare «una comunità di pensiero capace di guardare il mondo da un punto di vista differente».

“Persone. Le cose che abbiamo in comune” è il tema di questa edizione, nata dalla collaborazione con Mammut Teatro.

Il percorso fornirà occasioni di confronto, analisi e dialogo su tematiche quali la diversità, le discriminazioni, l’inclusione e i nuovi codici d’odio. Ogni incontro sarà mediato attraverso linguaggi diversi e contemporanei, dalla letteratura al cinema, dalla musica alla filosofia.

L’obiettivo è appassionare e appassionarsi alla cittadinanza responsabile, dando il via ad un laboratorio di idee che sperimenti forme di partecipazione giovanile e favorisca la comprensione della complessa realtà che ci circonda.

Il percorso accoglie nel programma alcuni contributi della rassegna “Mondovisioni 2021” realizzata da CineAgenzia e dal settimanale Internazionale e il tema delle lotte alle discriminazioni razziali attraverso la storia della nascita del Rap con Francesco Carlo Kento. E ancora, le presentazioni di “Maizo” (edizioni Zona 42) di Elena Giorgiana Mirabelli  e i contribuiti dei Prof. Marco Mazzeo e Adriano Bertollini dell’Unical che presenteranno la collana Forme di Vita (DeriveApprodi) per riflettere di infanzia, discriminazione, comunità e relazioni.

Civic Up vuol essere un’esperienza sociale in cui sviluppare consapevolezze e condividerle, offrendo la possibilità di esercitare un approccio critico a fatti e notizie, acquisire conoscenza sul campo dei propri diritti e doveri, e degli obblighi condivisi di rispetto reciproco e solidarietà.  Si parlerà di diritti umani, discriminazione e violenza di genere, informazione, stereotipi, inclusione, parità, vecchie e nuove battaglie sociali, da diversi punti di vista.  Ogni appuntamento sarà uno spazio esperienziale.

Il laboratorio è destinato a giovani dai 14 ai 17 anni. La partecipazione sarà aperta anche a ragazzi di età superiore, dai 18 ai 25 anni, che potranno essere coinvolti nell’interazione con il gruppo secondo le modalità della peer education (educazione tra pari).

La partecipazione a Civic Up è libera e gratuita. Per iscriversi e partecipare è sufficiente compilare il modulo on line https://forms.gle/DyDD6FcQJUbYuvGF7  entro il 22 novembre.

È possibile iscriversi in qualità di uditori e/o a singoli incontri. Verrà rilasciato un attestato di partecipazione utile per i maturandi per acquisire CFU a coloro i quali avranno partecipato al 80% delle attività.

Per info scrivere a  info@civicotrame.it o chiamare il 329.0566908.

Il programma dettagliato sarà presto disponibile su www.civicotrame.it e sui canali social di Civico Trame e Mammut Teatro.

Fondazione Trame ha partecipato all’Avviso Pubblico del Comune di Lamezia Terme destinato a “Soggetti attuatori di centri estivi, servizi socio-educativi territoriali e di centri con funzione educativa e ricreativa destinati alle attività dei minori (0-17)” ad oggi in corso di valutazione a valere sul Fondo per le Politiche della famiglia per l’anno 2021 e nell’ambito dell’offerta educativa sviluppata in rete a Associazione Chiostro e InRete, Arci Servizio Civile e Aleph Arte con la partecipazione del Sistema Bibliotecario Lametino.

Copyright © All rights reserved.