RipArte con Arte ha fatto tappa al Liceo Classico Fiorentino

In Scuola On
riparte con arte liceo classico fiorentino

Nuovo appuntamento per il service “RipArte con Arte”, promosso ed organizzato dal Lions Club Lamezia Host che sabato, 15 dicembre, ha fatto tappa al Liceo Classico “F. Fiorentino” di Lamezia Terme

Ad aprire la manifestazione è stato il dirigente, il dott. Cutuli che ha sollecitato gli alunni all’ascolto teso a prendere consapevolezza dell’emergenza ambientale, invitandoli a lasciarsi stimolare dal lavoro dei lions per poter prendere parte, informati dei fatti, di un cambiamento che guardi alla sobrietà comportamentale, come via di rinnovamento.

Il presidente del Lions Club, Rosina Manfredi e il presidente VII^ circoscrizione 108 YA, Felice Raso Costabile, hanno richiamato l’attenzione degli studenti sulla necessità di valorizzare una coscienziosa raccolta differenziata che porti a riciclare e non a gettare.

Non si tratta solo e soltanto di civile convivenza – ha aggiunto Raso Costabile – ma della necessità di considerare, nel nostro oggi, quell’impronta terreste che al momento ci vede in debito di consumo.

“Rifiuti zero non come straordinaria mission umanitaria ma come un normale recupero delle abitudini dei nostri nonni che, naturalmente riuscivano a riciclare con fantasia ogni oggetto a disposizione, riuscendo a trarre di difficoltà economica anche vantaggio ambientale”, queste le parole dell’on. Giuseppe D’Ippolito, presente all’evento.

Il deputato lametino ha ammonito i ragazzi a non essere vittime di quella distorsione economica che ha portato la natura a diventare “crudele matrigna”, spiegando loro che saper gettare vuol dire generare ricchezza e rimettere in circolo materie prime seconde.

Dalla città invisibile di Leonida di Italo Calvino, la cui opulenza si misurava dalle cose che ogni giorno venivano buttate… Il pattume di Leonia a poco a poco invaderebbe il mondo, se sullo sterminato immondezzaio non stessero premendo, al di là dell’estremo crinale, immondezzai d’altre città, che anch’esse respingono lontano da sé le montagne di rifiuti. Forse il mondo intero, oltre i confini di Leonia, è ricoperto da crateri di spazzatura, è invece partito Antonio De Fazio (dirigente generale Ecosan e direttore Progean).

De Fazio ha spiegato agli alunni il percorso di un rifiuto, partendo da cosa esso sia da un punto di vista normativo a dove il suo punto di arrivo, differenziando le diverse tipologie.

Di buon senso ha invece parlato Sergio Esposito, Specialist Distrettuale le “4R” infine, prima virtù da possedere non per saper riciclare ma per non buttare, evitando dunque gli eccessi alimentari e dei beni secondari. Ha poi aperto una parentesi sull’emergenza acqua che ormai non è un bene illimitato e che rischiamo di perdere, se l’uomo non acquista buone pratiche giornaliere.

Soddisfazione è arrivata da Annamaria Aiello, Specialist VII^ Circoscrizione 108YA “le 4 R” in particolare, per il percorso degli studenti del liceo classico, che hanno già iniziato attività laboratoriali di “RipArte con Arte” realizzando per questo Natale, diversi lavoretti con fogli di giornale, spartiti musicali, pagine di poesie.

Ha lei chiesto agli studenti di diventare testimoni e promotori del vincente binomio,
ambiente-salute/salute-ambiente.

L’incontro si è concluso con la proiezione di un video dalle immagini drammatiche ma reali, e con un concreto motto: “anche tu puoi fare qualcosa di concreto”.

Articoli Correlati

Ospedale Serra San Bruno

Serra San Bruno (VV). Ascensore rotto, defunto resta in reparto

Impossibile il trasferimento in obitorio (altro…)

Read More...
lamezia chiesa san benedetto

Diretta Streaming consacrazione chiesa di San Benedetto

Oggi 25 marzo alle 18, si terrà la consacrazione del nuovo complesso interparrocchiale di San Benedetto (altro…)

Read More...
Deputato Giuseppe d'Ippolito alla Camera

Polo traumatologico, D’Ippolito (M5S): impedito dal governo di centrosinistra

Alcuni comitati locali fanno enorme, voluta confusione sull’accorpamento dell’ospedale di Lamezia Terme nell’azienda ospedaliera unica di Catanzaro, avvenuta in

Read More...

Mobile Sliding Menu