Rosarno (RC). ‘Ndrangheta, sequestrati beni per 1,1 Milioni di euro

In Cronaca On

Sigilli ad azienda agricola, bar e terreni con sovvenzioni Ue

ROSARNO (REGGIO CALABRIA). Beni mobili e immobili per un valore complessivo di circa un milione e 100 mila euro sono stati confiscati dai Carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria a Giovanni Battista Cacciola, di 55 anni, di Rosarno, attualmente detenuto.

Cacciola, ritenuto affiliato all’omonima cosca di Rosarno, è stato condannato per porto e detenzione di armi, ricettazione, associazione a delinquere, associazione a delinquere di tipo mafioso finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, sequestro di persona e riduzione in schiavitù.

La confisca trae origine dalle indagini che hanno portato alla luce l’esistenza di un gruppo criminale dedito alla commercializzazione di droga con ramificazioni anche nel nord Europa.

I beni confiscati sono un’azienda agricola, un bar, 4 immobili, alcuni terreni risultati oggetto di sovvenzione comunitaria Pac, rapporti bancari e prodotti finanziari.

Articoli Correlati

Vibo Valentia. Sequestrati 20 milioni beni al boss Mancuso

Indagine della Guardia di finanza ha evidenziato strategie per passaggio proprietà cosca (altro…)

Read More...

Don Panizza: è la Giornata per l’eliminazione della povertà assoluta

Partecipiamo alla Giornata mondiale per l'eliminazione della povertà assoluta istituita dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite   Comunicato Stampa   La lotta alla povertà

Read More...
Catanzaro. Protesta precari ospedale licenziati

Catanzaro. Protesta dei precari dell’ospedale licenziati

In 200 usciranno entro la fine dell'anno, problemi nei reparti (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu