Royal, minuto di silenzio e lutto al braccio per ricordare Angela Scaramuzzino

In Sport On

Giornata di vittoria segnata pero` dalla tristezza per la scomparsa di Angela Scaramuzzino, la Royal ha voluto ricordarla con il lutto al braccio ed un minuto di silenzio

Comunicato Stampa:

Prima vittoria ieri per la Royal Team Lamezia velata però da molta tristezza. La dipartita della cestista lametina Angela Scaramuzzino nello scorso week end ha lasciato un vuoto enorme, oltre che nei suoi familiari anche nel mondo dello sport che l’ha tanto apprezzata non solo come abile giocatrice, e da qualche tempo come istruttrice, quanto anche come splendida persona.

La Royal ha voluto ricordarla ieri nell’esordio a Cosenza con un minuto di raccoglimento e con il lutto al braccio inoltrando specifica richiesta in Divisione Calcio a 5, subito accolta. I presidenti Nicola Mazzocca, Claudia Vetromilo e tutta la società nelle sue varie componenti, hanno conosciuto ed apprezzato personalmente modi e capacità della cara Angela, sempre garbata e disponibile, oltre che dotata di grandi mezzi tecnici che l’hanno proiettata nell’elite del basket nazionale.

Un piccolo segno da parte della Royal per partecipare al cordoglio della Famiglia Scaramuzzino e ricordare un’atleta che deve essere da esempio per le nuove generazioni di qualunque disciplina sportiva.

 

Articoli Correlati

commissariato polizia lamezia terme

Lamezia. Gioco illegale, multa di 20mila euro a circolo privato di Sambiase

LAMEZIA. Circolo privato di Sambiase utilizzava apparecchi telematici che consentivano qualunque forma di gioco con vincita di denaro. La

Read More...

Lamezia. Ragazza trovata morta in casa, il cordoglio dell’Avis

LAMEZIA. Riceviamo e pubblichiamo nota stampa della sezione lametina dell’Avis sull’improvvisa scomparsa della volontaria Rosaria Bevilacqua (29 anni) ritrovata

Read More...
cane poliziotto in azione

Lamezia. 34enne in manette per spaccio di stupefacenti

Determinanti i cani poliziotti Bruce e Max nell’operazione che sì è svolta ieri in Lamezia Terme, dove una donna

Read More...

Mobile Sliding Menu