Royal Team-Policoro 11-3. Goleada delle lametine

In Sport On

Scorpacciata di gol per la dodicesima vittoria stagionale della Royal Team Lamezia: segnano ben 7 calcettiste su 12. Doppiette per Losurdo, Ierardi, Mezzatesta e Bagnato.

A soccombere sotto una pioggia di gol il malcapitato Policoro, presentatosi con sole 8 calcettiste in distinta e che comunque ha onorato l’impegno trascinato da capitan Scarcia, in possesso di una gran tiro e autrice di una doppietta.

In casa Royal tutte in campo, anche chi solitamente gioca poco come Pileggi e Tinè, e con una doppietta ciascuno per Losurdo, Ierardi, Mezzatesta e Bagnato. In gol poi anche Linza e per la prima volta in campionato anche capitan Marrazzo e Pota.

Assenti Liuzzo, Leone e Mirafiore, all’inizio Royal in campo con Fucile, Fragola, Malato, Mezzatesta e Linza. Ed è proprio quest’ultima che ha almeno 4 occasioni per segnare, tra cui anche un tiro in apertura che dà l’illusione ottica del gol, oltre ad una clamorosa traversa. Pericolose anche Malato e Ierardi, che trovano l’ottima risposta di Matano. La resistenza del fanalino di coda Policoro dura 9 minuti: fallo in area di Scarcia su Fragola ed il solare rigore è trasformato da Losurdo. 1-0. La Royal si è sbloccata e la sgusciante Ierardi realizza una doppietta di pregevole fattura. Prima si sposta da destra a sinistra e realizza col mancino che tocca il palo e finisce dentro; quindi fa tris col più bel gol di giornata. Rinvio di Fucile, a metà campo tacco smarcante di Losurdo e palla verso Ierardi che fa partire un tiro al volo strepitoso e spettacolare. 3-0 e applausi! La Royal non si ferma e fa poker con Marrazzo, destro sottomisura dalla corta distanza. 4-0. Policoro redivivo con un diagonale out di Caruso. Risponde Linza che prima riscalda i pugni di Matano e poi infila il 5-0 con un destro all’angolino. Il tempo si chiude col 6-0 di Mezzatesta dopo una sgroppata per tutto il campo.

Nella ripresa Royal in campo con Fucile, Fragola, Malato, Mezzatesta e l’esordio interno di Pota. Neanche un minuto e Mezzatesta fa 7-0 con un piatto ravvicinato su assist di Malato. Si sveglia il Policoro e trova il primo gol con Sisto di esterno sinistro su palla vagante in area. 7-1. Ancora Sisto poco dopo centra la traversa e poi tira fuori sulla ribattuta. E’ un buon momento delle ospiti pericolose con Scarcia e Caruso, fino al secondo per la migliore per loro, Scarcia, gran tiro all’incrocio da fuori. 7-2. Ma la Royal ristabilisce le distanze subito con Pota con un tocco sottomisura. 8-2. Quindi Ierardi potrebbe fare tris due volte: prima mette fuori su assist di Pota, poi si produce in un’accelerazione impressionate su tutta la fascia sinistra, tiro e palo esterno finale. Anche Losurdo colpisce il palo con un gran sinistro e si arriva al terzo gol ospite sempre con Scarcia, primo tiro sul palo, quindi ribattuta dentro. 8-3. E mancano ancora 8 minuti, in cui segnano ancora Losurdo e due volte Bagnato, con triangolazioni collettive ben congegnate per l’11-3 finale. Il tempo per l’infortunio a Mezzatesta, costretta ad uscire ma fortunatamente non grave e gli ingressi positivi di Pileggi e Tinè e la gara si chiude.

FRAGOLA. Quarta gara da allenatrice-giocatrice per Samanta Fragola che spiega: “Volevamo riscattarci per la sconfitta di Noci: oggi abbiamo dimostrato più carattere e che quando siamo più tranquille riusciamo a fare bene. Al contrario di Noci quando abbiamo avuto un calo di concentrazione, magari portando in campo qualche problema, dando così meno importanza a quello che bisogna fare la domenica. E comunque non trascuriamo che il Noci è ottima squadra e voleva vincere a tutti i costi”. Dopo 4 gare, non è semplice per te gestire i due ruoli. “Purtroppo è così, servirebbe aiuto dalle ragazze poi magari non lo trovi e quindi succede che perdi, e più di quello non puoi andare oltre che fare il tuo dovere da calciatrice. Anche perché io più che mister mi sento e sono soprattutto una giocatrice. E poi se anche dovesse esserci un mister, in campo ci scendono le ragazze e quindi poi poco si può dire al mister”. Quindi può essere un messaggio alla società? “La società è libera di prendere qualsiasi decisione, anche perché sono loro a mandare avanti la baracca, e quindi che sia io o un altro l’importante è che si fa bene per la Royal”. Certo la Royal non può perdere Samanta come calciatrice. “Mah, non si può dire questo: ci sono 15 ragazze, tutte valide, ed io non ho nè più né meno di loro”.

TABELLINO: ROYAL-POLICORO 11-3

ROYAL: Fucile, Fragola, Malato, Marrazzo, Mezzatesta, Bagnato, Ierardi, Linza, Losurdo, Pota, Tinè, Pileggi. All. Fragola

POLICORO: Matone, Gentile, Caruso, Scarcia, Sisto, Oliveira, Albano, Nunes. All. Cafarella

ARBITRI: Greco di Cosenza e Cefalà di Lamezia Terme; Crono: Colosimo di Catanzaro.

RETI: pt 9’50” Losurdo (rig.) (R), 11’53” e 14’15” Ierardi (R), 15’28” Marrazzo (R), 18’07” Linza (R), 19’04” Mezzatesta (R); st 50” Mezzatesta (R), 1’16” Sisto (P), 3’52” Scarcia (P), 4’10” Pota (R), 10’27” Scarcia (P), 11’25” Losurdo (R), 15’40” e 17’09” Bagnato (R).

Articoli Correlati

Catanzaro. Causa sinistro stradale, inveisce e aggredisce passanti e poliziotti

Catanzaro. Polizia Stradale denuncia 39enne dopo un inseguimento

Nel tardo pomeriggio di venerdì scorso, 14 dicembre 2018, durante un servizio di vigilanza stradale, personale della Sezione Polizia

Read More...
eletto vertice agci calabria

Eletto il nuovo vertice dell’AGCI Calabria

L’AGCI (Associazione Generale Cooperative Italiane), nata nel 1952, ha come finalità la diffusione, il consolidamento, l'integrazione e lo sviluppo

Read More...

Lamezia, nasce il “Giardino dei pensieri ritrovati” nel servizio di psichiatria

LAMEZIA.  Sarà inaugurato all’Ospedale “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme venerdì 21 dicembre 2018 alle ore 11 il Giardino

Read More...

Mobile Sliding Menu