Royal Team Lamezia, parla il consulente di mercato Ciccio Solito

In Sport On
Royal Team Lamezia, parla il consulente di mercato Ciccio Solito

Royal Team Lamezia al lavoro per la costruzione della squadra: finora due gli arrivi, quelli della brasiliana Kalè e della siciliana Saraniti a rinforzare il reparto offensivo.

Altrettante le riconferme: quelle di capitan Fragola e della talentuosa De Sarro. Da qui a qualche settimana la squadra verrà completata, soprattutto con i nuovi innesti e qualche altra riconferma.

Da qualche mese la Royal, per la campagna di rafforzamento, si avvale della consulenza esterna di Francesco ‘Ciccio’ Solito, 29enne ex diesse del Città di Taranto per 6 anni.

Grande entusiasmo per il giovane pugliese, un passato da trequartista dai piedi buoni ma poi per problemi fisici ha smesso. Attualmente è direttore sportivo del Bernalda Futsal femminile, una nuova squadra che farà la Serie C in Basilicata e della stessa società a livello maschile in Serie B, una delle più importanti a livello maschile in Italia.

«Il contatto con la Royal? E’ nato dall’amicizia col presidente Mazzocca – spiega Solito -, una delle poche persone serie in questo mondo variegato del Futsal, sempre disponibile per tutti e  soprattutto con una grande e rara dote, quella che mantiene la parola data. Ho accettato subito questa collaborazione, anche perché nelle varie volte che ho visto le partite della Royal ho trovato un ambiente eccezionale, compreso il tifo e la passione che ci mettono i tifosi. Dunque l’ambiente  ideale per poter lavorare».

Sul prossimo campionato di Serie A giudizio alquanto chiaro: «Il livello quest’anno si è alzato molto, la differenza maggiore è che negli ultimi anni c’erano un paio di favorite alla vittoria finale. In questa stagione invece, ci saranno 7-8 squadre che hanno costruito roster importanti. Personalmente sarà il primo anno di serie A Elite in veste di consulente esterno di mercato, anche se in passato ho avuto dei contatti con qualche squadra, però sono diversi anni che collaboro con squadre di A2. Ho grande entusiasmo per questa nuova avventura e darò anche io il massimo per contribuire al traguardo prefissato. Quale? Il nostro traguardo – sottolinea Solito – è la salvezza, speriamo di raggiungerla il prima possibile, stiamo costruendo una squadra tutta cuore e sacrificio, che dovrà lottare in ogni partita, su ogni pallone ed in ogni azione e passaggio. Bisognerà lottare sempre perché sappiamo che non sarà facile per cui dovremo dare sempre il massimo. Ci sono state alcune riconferme, ne stiamo valutando altre, ed a breve ci sarà l’ufficializzazione di nuovi arrivi, tra cui giovani promesse ricche di talento».

Quindi non può mancare un riferimento al pubblico di Lamezia… «La Royal Team Lamezia da settembre rappresenterà l’intera Calabria in giro per l’Italia come unica rappresentante calabrese appunto, e disputerà il campionato più importante di Futsal femminile a livello nazionale. Lamezia è uno dei palazzetti più caldi d’Italia per cui deve essere il sesto giocatore per la Royal per tutto il campionato Mi appello fin da ora ai meravigliosi tifosi della Royal affinchè seguano la squadra sempre in massa e con il loro riconosciuto calore ed entusiasmo. Quest’anno ci sarà da lottare fin da subito per cui – conclude Solito – la Royal avrà bisogno di tutto il loro sostegno per ottenere la salvezza».

Articoli Correlati

Mario Oliverio

Lamezia, Piccioni: “La rivoluzione annunciata da Oliverio non c’è stata”

LAMEZIA. Rosario Piccioni, ex consigliere comunale ed esponente di spicco della sinistra lametina, interviene sull’inchiesta “Lande desolate” che vede

Read More...

I bambini di Pentone fanno festa al Villaggio di Babbo Natale

MAIDA. Il comune di Pentone, situato nella presila catanzarese ha voluto regalare un giorno da favola ai bambini delle

Read More...

Soveria Mannelli, il vescovo Cantafora in visita alla compagnia dei carabinieri

Giornata di festa i carabinieri della compagnia di Soveria Mannelli che hanno avuto l’onore e il prestigio di ricevere

Read More...

Mobile Sliding Menu