LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

San Ferdinando, arrestato un 65nne per usura ed estorsione aggravata

1 min read
Carabinieri

Carabinieri

SAN FERDINANDO. Avrebbe prestato 4000 euro ad un conoscente in difficoltà pretendendo interessi mensili del 25% e poi la consegna di una sala giochi gestita dalla vittima.

Per questi motivi un 65enne, Vincenzo Nasso, è stato arrestato a San Ferdinando dai carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro in esecuzione di un’ordinanza emessa dal gip su richiesta della Procura di Palmi, con l’accusa di estorsione ed usura aggravata e continuata. L’indagine è partita nel maggio scorso dalla denuncia della vittima ed è stata condotta dai carabinieri di Gioia Tauro e San Ferdinando sotto le direttive del procuratore di Palmi Ottavio Sferlazza e del pm Daniele Scarpino. Dalle indagini è emerso che Nasso, quando la vittima ha avuto difficoltà a pagare, l’ha minacciata e poi gli ha chiesto, prima i documenti sulla proprietà di un immobile della famiglia e poi la cessione delle chiavi della sala giochi. All’appuntamento, però, si sono presentati i carabinieri che hanno filmato la consegna.