LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Adone e Baretta (Tesoro Calabria): sede del 118 da Lamezia a Girifalco? Una scelleratezza

2 min read
Asp Catanzaro: avviato l'acquisto in leasing di 14 ambulanze da dislocare in tutta la provincia

Comunicato Stampa

La sede centrale del 118 passa da Lamezia Terme a Girifalco? Se fosse vero assisteremmo ancora ad una scelleratezza.

Nella totale inerzia della politica che oggi potrebbe e dovrebbe agire, nel silenzio assoluto di chi amministra oggi la Regione e dei dirigenti da loro scelti, prosegue inesorabilmente l’attività predatoria della Sanità nel lametino.

Ci giunge notizia che si stia programmando lo spostamento della Centrale del 118, da Lamezia a Girifalco. Se questo fosse vero ci chiediamo sino a che punto pensano di arrivare i dirigenti dell’ASP di Catanzaro.

Quando si è candidati, come nel nostro caso, nella lista Tesoro Calabri di Tansi, con Amalia Bruni presidente, tutto quello che è la nostra esperienza, il vissuto e il proprio impegno anche nel sociale, diventa di primaria importanza.

E quando ti sei interessato sempre dei problemi e delle difficoltà del tuo territorio, non puoi rimanere in silenzio davanti alle ingiustificate decisioni di chi non ha cuore l’interesse dei malati e dei cittadini. Se ciò che ci è stato riferito fosse vero, saremmo difronte ancora una volta all’arroganza dello strapotere di chi depreda la popolazione dei propri diritti.

Possibile che non sia bastata ancora la denuncia delle difficoltà in cui il personale del 118, per le gravi carenze, è costretto a lavorare? Dei mezzi vecchi e pericolosi con i quali si spostano e trasportano i nostri malati? Le denunce che la società civile sta facendo per evidenziare i gravi ritardi con i quali il 118 interviene e spesso senza medico? Adesso complicano ancora di più la situazione.

Lamezia Terme, sede dell’ospedale più grande dell’ASP, area centrale con strade e percorsi più agevoli, viene scartata.

Ma a chi giova tutto ciò? Perché non pensare di ristrutturare, e non
ci vorrebbe molto, una parte del vecchio ospedale dove ci sono parcheggi e anche spazio per l’elisoccorso? Potrebbe esserci un’adeguata sede, un punto di riferimento importante e raggiungibile con semplicità come lo è tutta Lamezia Terme.

Smascheriamo questi progetti inconcepibili e pretendiamo risposte da chi sta facendo dell’ASP di Catanzaro un “gioco” per i propri interessi, perché altra spiegazione non c’è. Quando manca la logica nel concepire uno spostamento a cosa dobbiamo pensare?

Oddone Adone e Baretta Iolanda
Candidati al Consiglio Regionale per Tesoro Calabria