LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Sant’Eufemia Lamezia. Comitato di quartiere: Quando riaprirà la chiesa di San Francesco?

2 min read
chiesa di San Francesco

Ancora una volta i cittadini di S. Eufemia si trovano a vivere l’ennesimo disagio sociale, costretti a perdere finanche un riferimento storico di questo quartiere

Da oltre un anno la Chiesa di San Francesco di Paola, in piazza Italia, a seguito di alcuni problemi strutturali, è stata dichiarata inagibile.

Da allora, la situazione resta immutata, e, benchè sia volato via il nastro bianco e rosso, all’ingresso dell’edificio, il portone resta inesorabilmente chiuso!

I cittadini temono, quindi, che la legittima aspettativa, di vedersi restituire la loro Chiesa, possa finire nel dimenticatoio e il loro luogo di culto e di accoglienza, possa diventare un ulteriore esempio di degrado e abbandono.

La comunità, pur volendo farsi carico degli oneri per il recupero e la ristrutturazione della Chiesa, non può agire a causa della burocrazia che ne blocca l’esecuzione.

Inutili e fuorvianti sono stati gli sforzi per cercare soluzioni tecnico-amministrative necessarie a consentire il ripristino dell’edificio.

Per moltissimi cittadini la Chiesa e piazza Italia rappresentano il riferimento storico ed il punto di aggregazione di questo quartiere, che già vive i disagi tipici delle periferie, nell’incuria del bene comune e nel fenomeno della prostituzione.

Eppure, questi luoghi rappresentano la città ed il sentire comune per i residenti, ma, anche l’impatto e il biglietto da visita, per l’ospite che arriva da fuori.

Né aiuta la recente lettura di quella cultura, che da priorità sociale sta man mano diventando terra fertile per la sola rappresentazione elettorale.

E’ giunto, quindi, il momento di chiedersi se le criticità evidenziate rappresentino priorità per tutti, amministratori e curia vescovile compresa.

I cittadini vogliono sicuramente risolvere i problemi evidenziati, ed anche in fretta, in cima alla scala delle priorità, nella certezza dei significati evidenziati.

E’ così, allora, che tutti i cittadini vorranno conoscere in che modo i responsabili e gli amministratori della cosa pubblica vorranno agire per risolvere questi problemi.

Fiduciosi nella certezza di una vostra risposta vi chiediamo: a quando un incontro per far diventare le parole azione?

(Il comitato di quartiere)