Sbarco 612 migranti: arrestati quattro presunti scafisti

In Attualità, Cronaca On
- Updated

Svolta nelle indagini sullo sbarco dei 612 migranti avvenuto domenica sera con la nave “Diciotti” al porto di Vibo Marina.

Mentre sono ancora in pieno svolgimento, presso i capannoni attrezzati della zona industriale di Portosalvo, le operazioni di preidentificazione e di fotosegnalamento dei 612 migranti, si è giunti all’arresto di quattro presunti scafisti.

A seguito delle indagini svolte subito dopo il loro arrivo, un pool interforze formato da elementi della Squadra Mobile della Questura, dei Carabinieri, della Guardia Costiera e della Stazione Navale della Guardia di Finanza ha raccolto circostanziate e concordanti dichiarazioni tra i profughi sbarcati, giungendo all’identificazione di quattro soggetti.

Si tratta di:

  • CAMARA Sulayman, nato in Gambia il 14.12.1996,
  • DIOP Yaya, nato in Senegal il 20.01.1981,
  • PAUL Tony, nato in Nigeria il 25.11.1994, sedicente,
  • e di un altro nigeriano risultato minorenne, per come confermato dall’esame rx osseo eseguito presso il reparto radiologia dell’ospedale di Vibo Valentia.

I quattro, che sarebbero tutti partiti, in tempi diversi, dalla città costiera di Sabrata in Libia, sono stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina: i maggiorenni sono stati associati alla locale Casa circondariale, mentre il minore è stato accompagnato presso il Centro di prima accoglienza di Catanzaro.

Articoli Correlati

Gizzeria Lido, fusto spiaggiato a riva

Un fusto galleggiante è stato avvistato questa mattina nelle acque del lametino, nella fattispecie nella località di Gizzeria Lido.

Read More...

A Scolacium Pat Metheny cambia pelle!

Pat Metheny cambia l’ordine degli addendi e a Scolacium il risultato cambia parecchio! (altro…)

Read More...
Sindaco Francesco Scalfaro ai domiciliari

Operazione Via col vento, Francesco Scalfaro agli arresti domiciliari

Francesco Scalfaro, sindaco di Cortale dal 2014, agli arresti domiciliari nell'ambito dell'operazione Via col vento. Il 21 luglio a Cortale,

Read More...

Mobile Sliding Menu