LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Scerbo (sindaco Marcellinara): chiesto al ministro dell’Interno di posticipare le elezioni provinciali

2 min read
Vittorio Scerbo sindaco marcellinara

La lingua italiana è semplice quando la si vuole intendere

Comunicato Stampa

Ieri avevo scritto che mi auguravo si fossero esperiti tutti i possibili tentativi di richiesta di parere in merito al rinvio breve delle elezioni per il rinnovo del Consiglio Provinciale di Catanzaro, ed invece, la reazione scomposta di 8 consiglieri provinciali in carica mi ha fatto capire che non è stato fatto nessun tentativo. Per questo ho inteso chiedere, quale parte del Corpo elettorale interessato alle elezioni provinciali, un parere al Ministero dell’Interno per un rinvio tecnico di 15 giorni delle elezioni provinciali per consentire la partecipazione dei consiglieri comunali di Lamezia Terme: così il Sindaco Vittorio Scerbo ha inteso replicare alla nota diffusa nella serata di ieri dai Consiglieri provinciali Montuoro, Arena, Azzarito Cannella, Pisano, Sinopoli, Mancuso, Levato, Praticò.

“Visto che così si vuole entrare nel merito del diritto accetto la sfida e vado avanti – ha proseguito il Sindaco Vittorio Scerbo. Per come è formulata la legge di conversione del decreto-legge che rinvia le consultazioni per l’elezione del presidente e dei consigli provinciali, è scritto che “si svolgono entro”, quasi ad intendere un termine ordinatorio e non perentorio. Per questo, considerato il lavoro di cui sono sicuramente oberati, ho inteso agevolarli, chiedendo direttamente il parere del Ministero: potevano benissimo farlo anche loro dal novembre scorso, data di scadenza dell’attuale consiglio, fino ad oggi. E’ chiaro ed evidente: non conviene certo la partecipazione al voto dei consiglieri comunali di Lamezia Terme, che metterebbe sicuramente a rischio la possibilità di rinnovo per alcuni di questi consiglieri provinciali in carica”.

“Ad ogni modo – ha concluso il Sindaco Vittorio Scerbo – visto il grande interesse per il territorio provinciale li invito ad essere altrettanto solleciti per assegnare, con urgenza, le risorse necessarie per il rifacimento del muro crollato, a causa delle intemperie, sulla SP 168/1, unico percorso alternativo alla SS 280 dei Due Mari all’altezza dell’ingresso di Marcellinara, al momento interdetto al traffico, come da foto che invio anche alla stampa, così almeno sarò sicuro che sarà visionata, considerato che alle pec inviate invece non si riceve risposta”!