LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Schmitt (ambasciata tedesca): istituto Campanella eccellenza calabrese

3 min read
Schmitt (ambasciata tedesca) al Campanella: questo istituto è un’eccellenza

Questo istituto rappresenta un’eccellenza per la Calabria

Così Alexander Schmitt, capo ufficio traduzioni ed interpretariato dell’ambasciata tedesca a Roma e consigliere delegato per la regione Calabria, intervenuto al liceo Campanella di Lamezia Terme questa mattina nell’ambito dei festeggiamenti per il trentennale del liceo linguistico.

“Questa è la mia seconda visita istituzionale in Calabria, terra in cui sono venuto tante volte, prima di ricoprire questo ruolo – ha detto Schmitt – mi complimento con questa realtà scolastica, con il dirigente Giovanni Martello e le docenti di lingua tedesca di questo istituto per aver scommesso nell’importanza dell’apprendimento della lingua tedesca, che rappresenta una marcia in più per il futuro formativo e professionale degli studenti e offre strumenti per acquisire competenze interculturali.  In questo anno, la Calabria e le regioni del Sud saranno oggetto di attenzione da parte dell’ambasciata tedesca nel contesto del 65esimo anniversario dell’accordo per il reclutamento e il collocamento di manodopera italiana in Germania, un’occasione per approfondire il tema delle migrazioni dall’Italia verso la Germania, uno degli elementi su cui si fonda il legame storico tra la Calabria e la Germania”.

Nel corso della mattinata, coordinata dalla docente Concettina Lucchino insieme alle docenti del dipartimento di tedesco Maria Carmela Agosto, Annamaria Mantella e Ursula Mader, è stata presentata l’offerta formativa dell’istituto diretto da Giovanni Martello per quanto riguarda l’insegnamento della lingua tedesca e alcuni dei risultati conseguiti negli ultimi anni.

Da “Deutschland plus”, la borsa di studio promossa dall’Ambasciata tedesca in Italia, che ha visto uno studente lametino Carmine Strangis rappresentare la Calabria in Germania lo scorso anno; al concorso nazionale “W wie Wissen” del Goethe Institut di Milano con gli studenti del linguistico lametino che hanno conquistato il primo e il terzo posto; al concorso nazionale di teatro “Tedesco in scena” che ha visto trionfare al primo posto il Campanella a Torino tra gli istituti superiori di tutta Italia.

Un rapporto consolidato, quello tra il liceo Campanella e il Goethe Institut, che, grazie al partenariato con l’associazione culturale italo – tedesca “Zig Zag”, ha fatto dell’istituto superiore lametino un centro esami autorizzato del Goethe Institut. Significativo anche il numero di certificazioni linguistiche europee di lingua tedesca, dal livello A1 al B2, conseguite dagli studenti lametini negli anni scorsi, che fanno risaltare il dato di Lamezia a livello nazionale. La dirigente dell’istituto comprensivo Perri – Pitagora Teresa Bevilacqua, accompagnata da alcuni studenti della scuola media Pitagora unica scuola media della provincia di Catanzaro ad aver inserito il tedesco come lingua curriculare, ha sottolineato “l’entusiasmo che gli studenti e i docenti del Campanella hanno portato nella nostra realtà scolastica, rendendo piacevole oltre che utile l’apprendimento della lingua tedesca per i nostri studenti”. Anche con l’istituto comprensivo Manzoni-Augruso diretto da Anna Primavera, il Campanella ha avviato negli anni passati e avvierà corsi di avviamento degli alunni della primaria all’apprendimento della lingua tedesca.

Si è svolto, sempre nella mattinata, anche un tavolo tecnico alla presenza di Alexander Schmitt insieme al dirigente del liceo Campanella Giovanni Martello, alla vicedirigente Licia Di Salvo, alle docenti di lingua tedesca dell’istituto, al sindaco Paolo Mascaro, all’assessore alla cultura e alla pubblica istruzione Giorgia Gargano, all’assessore allo sport e allo spettacolo Luisa Vaccaro, ai dirigenti scolastici Teresa Bevilacqua, Anna Primavera e Lorenzo Benincasa.

Dal rappresentante dell’ambasciata tedesca, che ha dimostrato di conoscere bene la realtà lametina e calabrese, importanti sollecitazioni all’amministrazione comunale a “investire” sulle relazioni con la Germania nell’ottica di nuovi investimenti imprenditoriali sul territorio da parte di realtà tedesche, a valorizzare i flussi turistici già presenti tra la Germania e la Calabria, lanciando l’idea di un gemellaggio tra Lamezia e una città tedesca.