LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Sconfitta per l’Ecosistem Lameziasoccer nell’ultima trasferta stagionale

2 min read

Niente da fare per l’Ecosistem sul campo del Megara

I padroni di casa, in piena zona play-off, giocano una buona partita e battono un‘Ecosistem che non demerita ma non trova, forse, le giuste motivazioni per dare qualcosa in più necessario per mettere sotto i padroni di casa.

Carrozza si schiera con Sperlì in porta, Montesanti, Mantuano, De Masi e Scervino di movimento. I padroni di casa di Chillemi vanno in campo con Guilherme in porta, Passanisi, Rago, Caminero e Cutrali di movimento.

Prima parte della gara senza grandi sussulti con le due squadre che si equivalgono e portieri poco sollecitati.

Prima grande occasione per i padroni di casa al 7’ con un pallone quasi dall’angolo accarezza la traversa e termina dall’altra parte. All’ottavo una ripartenza porta Rizzo a tu per tu con Sperlì che è bravo a sradicargli il pallone dai piedi.

Lo stesso Rizzo poco più tardi (12’) porta in vantaggio il Megara chiudendo una triangolazione sotto porta con Cutrali.
Il raddoppio arriva con un tiro di Passanisi sugli sviluppi di un calcio d’angolo che coglie di sorpresa un po’ tutti.

A 2’ dal termine Morelli, appostato sul secondo palo, ha l’opportunità di deviare in rete un tiro di De Masi ma non ci arriva per un soffio.

Il secondo tempo è subito più vivace. Le due squadre giocano a viso aperto e la gara è comunque piacevole.

A metà tempo arriva l’espulsione per doppia ammonizione di Caffarelli per un fallo ai più apparso esagerato per un contrasto spalla a spalla.

Sperlì protagonista nei due minuti di inferiorità. Spalle a terra riesce con un colpo di reni a deviare un pallonetto che sembrava destinato nel sacco.

A 10’ 17” arriva però la terza rete con Caminero che sul secondo palo devia un tiro di Rago con Sperlì che ci tenta ma non riesce a deviare.

Reagisce l’Ecosistem. A 11’40 occasione per Scervino che si fa respingere il tiro dall’estremo siciliano ed a Gatto non riesce, per due volte, il tap-in. Poco dopo conclusione prima di De Masi e poi di D’Agostino fuori di poco.

Carrozza opta per il quinto di movimento ed alla prima giocata (13’20”) Morelli imbuca di testa ed accorcia le distanze. Ancora Ecosistem con conclusione di Scervino respinta da Guilherme. Al 16’42 un tiro di De Masi fa la barba al palo. A 2’ al termine una ripartenza porta Rago a segnare la quarta rete dei locali che in pratica fissa definitivamente lo score della gara, anche perché Mastellone a 46” al termine dice no a Rizzo a tu per tu.

MEGARA AUGUSTA -ECOSISTEM LAMEZIASOCCER 4-1

MEGARA AUGUSTA: Guilherme, Cutrali, Pulvirenti, Caminero, Bonventre, Passanisi, Rago, Rizzo, Netti, Misenti, Fecarotta. Allenatore: Rino Chillemi

ECOSISTEM: Sperlì, Deodato, Caffarelli, Scervino, De Masi, Mastellone, Morelli, Montesanti, Gatto, Mantuano, Giampà, D’Agostino. Allenatore: Bebo Carrozza

Arbitri: Giuseppe Cundò di Soverato e Giovanni Loprete di Catanzaro. Cronometrista Corrado Magliocco di Catania

Marcatori: 1t 12’ Rizzo 16’ Passanisi 2t 11’ Caminero 14’ Morelli 18’ Rago