Sconfitta interna per l’Ecosistem Lameziasoccer con la Polisportiva Futura

In Sport, Ultime notizie On
- Updated
Ecosistem Lameziasoccer

Va agli ospiti il derby calabro del campionato di serie B giocato al Palasparti tra Ecosistem Lameziasoccer e Polisportiva Futura

Una giornata no per la formazione di Bebo Carrozza che ha visto infrangersi le sue giocate sul muro eretto dalla formazione di Alfarano davanti al proprio portiere che da parte sua ci ha messo tanto ed è stato fortunato quando sono stati i legni a dire no alle conclusioni lametine.

Dall’altra parte invece i legni sono stati più magnanimi visto che una conclusione di Labate centrava in pieno il legno e carambolava sulla schiena di Sperlì disteso in tuffo per poi depositarsi in rete. Una partita ricca di emozioni ed accesa da alcune decisioni arbitrali non proprio fortunate.

Come ad esempio nel secondo tempo, quando i lametini erano protesi alle ricerca del pareggio, dopo una tripletta di Iozzino, il Sig. Arminio invertiva una netta spinta in area su Deodato fischiando allo stesso un tocco di mano mentre cadeva a terra sulla spinta dell’avversario, con relativo tiro libero. Decisione che ha lasciato sbigottiti tutti in tribuna anche, probabilmente, l’osservatore arbitrale se dopo tanti, ma proprio tanti, giri di lancetta era ancora chiuso nello spogliatoio con la terna.

In ogni caso gli orange devono fare un bagno di umiltà perché nelle ultime tre gare non sono riusciti ad essere concreti come in precedenza sbagliando tantissimo. Evidentemente, dopo aver raggiunto quella che è considerata una quota quasi vicina alla salvezza, la squadra si è rilassata un pò troppo.

Solo nel secondo tempo è stata finalmente più aggressiva e determinata con Iozzino autentico trascinatore con una tripletta che rimetteva tutto in gioco. Il forcing finale alla ricerca del pareggio con il quinto uomo in campo non sortiva gli effetti sperati anzi, era Rotella ad approfittarne con due reti a porta vuota negli ultimi sedici secondi.

Una sconfitta che, unita agli ultimi due pareggi, vanifica quanto di buono era stato fatto in precedenza. Dilapidato il vantaggio accumulato sulla sesta in classifica e bagarre dietro il Cosenza (che vincendo lo scontro diretto con il Nissa è ormai imprendibile) con cinque squadre racchiuse in tre punti, una delle quali dovrà dire addio ai play-off,(le altre sono troppo staccate) ma la strada è ancora lunga.

ECOSISTEM LAMEZIA SOCCER – POLISPORTIVA FUTURA 4-7

ECOSISTEM: Sperlì, Iozzino, Gerbasi, Monterosso, Montesanti, Morelli, Mastellone, Brandonisio, D’Agostino, De Masi, Deodato, Scalese. Allenatore: Bebo Carrozza

POL. FUTURA: Amaddeo, Rotella, Labate, Pannuti, Aquilino, Scappatura, Modafferi, Everton, Pronestì, Fascì, Falcone, Laganà. Allenatore: Giuseppe Alfarano

Arbitri: Michelangelo Arminio e Emilio Romano di Nola

Cronometrista: Cozza Fabio di Cosenza

Marcatori: pt 10’20” De Masi, 11’08” Everton, 15’09” Rotella 16’03” Rotella. st 00’12” Sperlì (Aut), 02’54” Iozzino, 04’37” Iozzino 11’39” Pannuti, 12’55” Iozzino, 19’44” Rotella, 19’59” Rotella.

RISULTATI

Bovalino-Arcobaleno Ispica 5-5 Agriplus Mascalucia-Mascalucia 6-9 Città di Cosenza-Pro Nissa 5-2 Ecosistem Lamezia-Polisportiva Futura 4-7 Gear Sport-Siac Messina 12-1 Rip. Akragas

CLASSIFICA

Città di Cosenza 31 Pro Nissa* 22 Ecosistem Lamezia 21 Gear Sport 21 Bovalino 19 Polisportiva Futura 19 Arcobaleno Ispica 13 Mascalucia 13 Akragas 11 Siac Messina 7 Agriplus Mascalucia 2

Articoli Correlati

pino d'ippolito

Coronavirus. Approvato odg di D’Ippolito su controlli sanitari zone frontiera

Nell’ambito della votazione del decreto sul Coronavirus, mercoledì 26 febbraio la Camera ha approvato un Ordine del giorno del

Read More...
Giuseppe Varrina

Cardiochirurgo in quarantena: violate arbitrariamente le disposizioni in vigore

Violate arbitrariamente le disposizioni e le indicazioni ministeriali per affrontare l’emergenza Conav-19 (altro…)

Read More...
Monsignor Vincenzo Rimedio

Lamezia. Monsignor Rimedio: la Quaresima ci interpella

La Quaresima ci interpella. Ha inizio il 26 febbraio con il mercoledi' delle Ceneri (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu