Seminara. Stabile bimbo ferito in agguato

In Cronaca On
Seminara. Stabile bimbo ferito in agguato

Il Questore di Reggio Calabria ha disposto la vigilanza per lui e i suoi familiari

REGGIO CALABRIA. Sono stabili le condizioni del bambino di 10 anni figlio di immigrati bulgari rimasto ferito sabato nell’agguato costato la vita a Giuseppe Fabio Gioffrè, 39 anni, ucciso a colpi di fucile caricato a pallettoni mentre era in auto con il piccolo in località Santa Venere di Seminara.

Il bambino, raggiunto al fianco e all’addome, ha trascorso una notte tranquilla dopo l’intervento chirurgico cui è stato sottoposto nella serata di sabato nel Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria.

Le sue condizioni permangono gravi, ma non è considerato in pericolo di vita e col passare delle ore il suo stato sembra destinato a migliorare.

Il questore di Reggio Calabria Raffaele Grassi, intanto, ha disposto misure di vigilanza nei confronti del piccolo e dei suoi familiari, dal momento che il bambino potrebbe essere un potenziale testimone, ammesso che abbia visto qualcosa.

Il Questore, sentito il Prefetto, ha anche disposto l’intensificazione dei servizi di controllo a Seminara.

Articoli Correlati

Lamezia. Precisazioni di Mascaro riguardo l’incandidabilità

L’ex sindaco di Lamezia Terme, avvocato Paolo Mascaro, in una nota sul proprio profilo Facebook, fa un doveroso chiarimento

Read More...
Carabinieri Cosenza

Cosenza. Compie rapina in bar, arrestato

Individuato dai Carabinieri, prima del colpo era stato nello stesso locale (altro…)

Read More...
Una pattuglia dell'Arma dei Carabinieri in servizio a Reggio Calabria.

Omicidio Reggio Calabria: imprenditore fu imputato in processi ‘ndrangheta

Era stato imputato in alcuni processi di 'ndrangheta Francesco Cuzzocrea, l'imprenditore edile sessantunenne ucciso con alcuni colpi d'arma da

Read More...

Mobile Sliding Menu