Sensibilizzazione e animazione, il Tribunale a difesa dei minori porta avanti il suo lavoro

In Sanità On

Tribunale per la difesa dei diritti del minore: procedono le attività si sensibilizzazione e animazione

CATANZARO. Prosegue il lavoro dell’associazione Tribunale per la difesa dei diritti del minore la cui mission è quella di animare e sensibilizzare il territorio, in sinergia con altri enti e gruppi di volontariato. Oltre a ciò, nei reparti pediatrici dell’ospedale Pugliese-Ciaccio è sempre attivo l’Ospedale Allegro, che opera da 18 anni.

Nei giorni scorsi, i volontari hanno partecipato alla Giornata dell’Infermiere, organizzata dall’Opi, Ordine professionale degli infermieri con la presidente Concetta Genovese, la vicepresidente Giovanna Cavaliere, tutto il consiglio direttivo e i revisori dei conti.

Alla giornata hanno partecipato gli studenti delle classi 3al e 3ac dell’Istituto de Nobili, diretto da Susanna Mustari, che, coordinati dalla docente Ida Sacco, stanno svolgendo l’alternanza scuola-lavoro con l’associazione.

Con il coinvolgimento dell’associazione Tribunale per la difesa dei diritti del minore e di esperti in terapie complementari, è stata riconosciuta l’importanza di tali terapie e la necessità di costruire un percorso in tal senso.

Le relazioni del dibattito hanno trattato, infatti, il ricorso allo shiatsu per i bambini nei reparti oncologici, la carta dei diritti del minore, l’accoglienza, l’importanza del noi, la bioenergetica, l’attenzione alle coccole, la musica e la cromoterapia. Oltre alla dottoressa Consarino, direttrice del reparto di ematoncologia dell’ospedale Ciaccio, sono intervenute le dottoresse Poli, Ranieri, Rizzo, Gentile, Rosi, Tolomeo e Grande.

Per l’evento previsto al parco della biodiversità, l’associazione Tribunale per la difesa dei diritti del minore ha dato vita a tre i laboratori, anche con l’obiettivo di rendere più familiare per i bambini l’ambiente medico e ospedaliero. Uno è stato diretto da un super eroe che ha insegnato ai bambini come possano superare le loro paure ricorrendo ai superpoteri che essi stessi hanno. Nel laboratorio di familiarizzazione con il materiale sanitario, i piccoli hanno trasformato gli elementi che spesso li spaventano in farfalle, paracadute e altri oggetti. Allestito anche un laboratorio teatrale.

Redazione

Articoli Correlati

Lamezia. Inagibilita strutture sportive, intervista all'On. Domenico Furgiuele

Furgiuele (Lega): inchiesta su Oliverio, giorno triste per la nostra Regione

Oggi è un giorno triste per la nostra regione costretta ad assurgere agli onori delle cronache nazionali per accadimenti

Read More...

Lamezia, porte aperte all’istituto “Don Milani” per l’open day

LAMEZIA. Il percorso didattico-educativo “È tempo di…valori”, portato avanti dalla scuola primaria e infanzia di San Teodoro e ‘Fabio

Read More...

Lamezia, Palestra Fisiodinamic sempre a caccia di talenti sportivi

LAMEZIA. La palestra Asd Fisiodinamic, sita in via Trento, continua nello svolgimento della propria attività di preparazione oltre che

Read More...

Mobile Sliding Menu