LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Soverato (CZ). Controlli anti-droga: arrestato un 34enne

2 min read
Soverato (CZ). Controlli anti-droga: arrestato un 34enne

Sequestrata marijuana e segnalati due giovani in Prefettura

Prosegue l’attività di prevenzione e contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti e psicotrope condotta dalla Compagnia di Soverato; negli ultimi giorni, un 34enne di Chiaravalle (CZ) è stato tratto in arresto, mentre altri due giovani del comprensorio sono stati segnalati alla Prefettura di Catanzaro ai sensi dell’art. 75 del DPR 309/90.

In particolare, i Carabinieri della Stazione Carabinieri di Chiaravalle, durante un posto di controllo hanno fermato un giovane Chiaravallese di 34 anni il quale alla vista dei militari operanti assumeva un atteggiamento sospetto.

La perquisizione veicolare che ne scaturiva consentiva di rinvenire opportunamente occultato all’interno del veicolo un involucro di carta cellophanata contenente gr. 2,8 di sostanza stupefacente del tipo marijuana. La perquisizione domiciliare eseguita presso l’abitazione di B.A. di Chiaravalle consentiva di rinvenire ulteriori gr. 24 di sostanza stupefacente del tipo marijuana già suddivisa in dosi nonché un bilancino di precisione ed il materiale necessario al confezionamento dello stupefacente. Sempre durante la perquisizione domiciliare venivano rinvenute e sequestrate 11 confezioni di metadone cloridrato per un totale di 500 mg di sostanza stupefacente e 60 euro in banconote di piccolo taglio, verosimilmente provento dell’attività di spaccio.

L’uomo, pertanto, è stato tratto in arresto, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, e ristretto in regime di arresti domiciliari presso la propria abitazione. La 1^ Sezione Penale del Tribunale di Catanzaro ha convalidato l’arresto, senza disporre ulteriori provvedimenti.

Inoltre, nel corso di un controllo eseguito nel centro cittadino di Soverato i Carabinieri della Sezione Operativa di Soverato hanno segnalato alla Prefettura di Catanzaro due giovani Soveratesi quali assuntori di sostanze stupefacenti, poiché trovati in possesso di dosi di marijuana per uso personale.