Speciale Premio Anthurium ricordando il fondatore Francesco Ruberto

In Eventi&Cultura On

LAMEZIA. “Il Premio Anthurium è cultura, storia, tradizione. Negli ultimi trent’anni sono state innumerevoli le espressioni del mondo accademico, scientifico, giudiziario, artistico, letterario che hanno arricchito la nostra comunità di momenti qualificanti e di alto valore sociale”.

Con queste parole, in occasione del trentesimo anniversario dall’istituzione del Premio Anthurium e del cinquantesimo anniversario dall’istituzione del Comune di Lamezia Terme, il presidente Franca Isgrò dell’Associazione Via degli Ulivi e la famiglia Ruberto presentano lo “Speciale Premio Anthurium” in memoria del presidente Francesco Ruberto, che si svolgerà domani, domenica 16 dicembre alle ore 17,30, nel salone del seminario vescovile di Lamezia Terme.

“Il Premio Anthurium, rispettando la tradizione e le finalità per le quali è stato istituito, ha lo scopo di diffondere – continuano gli organizzatori – il culto dei valori morali, sociali, civili e culturali, individuando persone fisiche o giuridiche, che con le proprie iniziative, il proprio impegno e le proprie opere di alto valore contribuiscono alla crescita umana e socio-culturale della Calabria e della Città di Lamezia Terme”.

La serata del 16 dicembre prevederà la premiazione, con opere dell’artista Calabrese Antonio La Gamba, di illustri personaggi lametini che, con il loro operato, hanno speso la propria vita per incrementare il prestigio dell’intera comunità.

Sarà assegnato il “Premio Anthurium alla Memoria” ai familiari dell’onorevole Salvatore Foderaro e ai familiari della professoressa Albina Barilaro Scarpino; il “Premio Anthurium Lamezia nel Cuore” ai professori Vincenzo Villella e Vincenzina Siviglia Purri; il “Premio Anthurium Calabria nel Cuore” alla Fondazione Trame. Durante l’evento, moderato dal giornalista Antonello Torchia, sarà premiato anche il vincitore del contest fotografico #LAMEZIATERME50 realizzato in collaborazione con il canale IgersLameziaTerme di Instagram. Importanti contributi verranno offerti dal M° Michele Francesco De Fazio, dal gruppo musicale degli Accademia, da Gaetano Montalto con la lettura delle poesie di Salvatore e Giovannino Borelli, da Sergio Rapisarda con la lettura della poesia “Identità” scritta dal fratello Enzo, da Laura Montuoro attraverso la lettura degli estratti del romanzo “Quando fioriscono le mimose” e da Toni Quattrocchi con la lettura musicata della poesia di F. Costabile “Per altri sentieri”.

Articoli Correlati

Piccioni: Color, Lameziacomics e tanto altro…bloccati o espatriati. E’ il momento di dire basta

Liste Piccioni: no ad affissioni abusive e “guerre dei manifesti”

La campagna elettorale appena iniziata dovrà essere contraddistinta dal più rigoroso rispetto delle regole e da una forte connotazione

Read More...
Lamezia. Ruggero Pegna incontra i candidati di Forza Italia

Lamezia. Ruggero Pegna incontra i candidati di Forza Italia

Il primo degli incontri tra Ruggero Pegna, candidato a sindaco di Lamezia Terme da tre dei principali partiti del

Read More...
Lamezia. Presentato Vacant Lab, progetto di Accademia Teatrale nelle scuole

Lamezia. Presentato Vacant Lab, progetto di Accademia Teatrale nelle scuole

VACANT LAB è l'Accademia Teatrale Permenente che la compagnia I Vacantusi in collaborazione con la compagnia Teatrop realizzerà al

Read More...

Mobile Sliding Menu