LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Striscia la notizia ancora in Calabria

2 min read
Errore, nessun ID annuncio impostato! Controlla la tua sintassi!

Ieri sera, in onda su canale 5, il servizio di Striscia la notizia sulla strada del “Medio Savuto” Catanzaro – Cosenza. Sono intervenuti gli attivisti del Comitato “La Strada Che Non C’è” . L’agenzia televisiva calabrese Emmeppi Produzioni Televisive ha messo a disposizione il proprio supporto organizzativo e video per il tg satirico targato Mediaset.

di Valeria Folino

striscia la notizia

Le telecamere di “Striscia la Notizia”, il tg satirico di canale 5, ieri sera hanno puntato riflettori (ancora una volta) sulla Calabria e, in particolare, sulla “strada che non c’è”: l’opera stradale che sarebbe dovuta servire come collegamento tra l’autostrada A3 e la superstrada dei Due Mari.
Il condizionale è d’obbligo in quanto i lavori, iniziati negli anni ’90, sono stati poi interrotti e lasciati sospesi ormai da tempo: in 30 anni solo 9KM terminati su un totale di 35.
A testimonianza dell’ennesima opera incompiuta italiana e calabrese, sono rimasti dei piloni nelle vallate di Santa Margherita, tra i comuni di Soveria Mannelli e di Decollatura.
Nel corso della rubrica, è intervenuto telefonicamente il Presidente della Provincia di Catanzaro Vincenzo Bruno e, tra i presenti in loco, anche alcuni responsabili e attivisti, tra cui Domenico Mazza, del Comitato “La Strada Che Non C’è” con sede a San Pietro Apostolo.


La Emmeppi Produzioni Televisive ha messo a disposizione il proprio servizio per il programma Mediaset. La troupe televisiva di canale 5, infatti, ha potuto usufruire del supporto organizzativo e video fornito dal giornalista Massimo Mercuri e le immagini sono state girate dagli operatori della Emmeppi: Vincenzo Miceli, Paolo Sacco e Cristian Palaia. L’emittente calabrese più volte ha collaborato con il palinsesto Mediaset per la realizzazione di reportage nella nostra Regione, tra cui lo ricordiamo, il sevizio girato, lo scorso febbraio, a Lamezia Terme nel campo ROM di Scordovillo, il campo nomadi più grande de Meridione.

Di seguito, il video della puntata di ieri di “Striscia” la notizia”

Click to Hide Advanced Floating Content