LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Super green pass 10 gennaio, dai trasporti ai ristoranti: cosa cambia

2 min read
GREEN PASS

Si allunga la lista dei luoghi dove è necessario l’uso della certificazione verde rilasciata solamente a chi è vaccinato o guarito. Attesa conferenza stampa Draghi su obbligo vaccinale e misure


Super green pass per trasporti e mezzi pubblici, ma anche alberghi, ristoranti all’aperto, piscine, piste da sci e stadi.

Scatta oggi, 10 gennaio, l’obbligatorietà del certificato verde rafforzato decisa con il decreto legge del 29 dicembre. E continua il braccio di ferro per il ritorno della scuola in presenza.

Questa mattina si ritorna sui banchi dopo le festività natalizie, ma si moltiplicano gli appelli per la didattica a distanza o per un rinvio della ripresa.

Intanto continuano a crescere contagi e ricoveri: l’ultimo bollettino registra un aumento delle terapie intensive (+58) e dei ricoveri ordinari (+339). Sono 197.552 i nuovi casi e 184 morti. Tasso di positività al 16,2%.

SUPER GREEN PASS, DOVE È RICHIESTO

Il Super green pass è richiesto in zona bianca, gialla e arancione per accedere ad attività e servizi. Fino al 31 marzo 2022 (fine dello stato d’emergenza) l’uso della certificazione rafforzata è esteso anche alla ristorazione al banco nei locali al chiuso.

SUPER GREEN PASS, COSA CAMBIA DAL 10 GENNAIO 2022

A partire dal 10 gennaio 2022 e fino al 31 marzo 2022, è esteso anche alle seguenti attività:

– al chiuso per piscine, palestre e sport di squadra;

– musei e mostre (a oggi, l’accesso a questi luoghi è consentito con il Green Pass base in zona bianca e gialla);

– al chiuso per i centri benessere; centri termali (salvo che per livelli essenziali di assistenza e attività riabilitative o terapeutiche);

– parchi tematici e di divertimento;

– al chiuso per centri culturali, centri sociali e ricreativi (esclusi i centri educativi per l’infanzia);

– sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò.

Fino al 31 marzo 2022 i visitatori potranno accedere alle strutture residenziali, socio-assistenziali, socio-sanitarie e hospice soltanto muniti di Green pass rafforzato e test antigenico rapido o molecolare eseguito nelle 48 ore precedenti l’accesso, con esito negativo, oppure vaccinazione con terza dose.

MASCHERINE

L’obbligo di mascherina anche all’aperto in tutte le fasce (zona bianca, gialla, arancione) è in vigore fino al 31 gennaio 2022. Ma fino alla fine dello stato di emergenza, 31 marzo 2022, è necessario usare le Ffp2 per gli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono all’aperto e al chiuso in teatri, sale da concerto, cinema, locali di intrattenimento e musica dal vivo (e altri locali assimilati), in caso di eventi e competizioni sportive che si svolgono al chiuso o all’aperto; su tutti i mezzi di trasporto a lunga percorrenza, aerei, navi, treni; su tutti i mezzi di trasporto pubblico, autobus, tram, metropolitane.

Copyright © All rights reserved.
Click to Hide Advanced Floating Content

Mara Desideri