LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Superbia d’autore, il vizio dei poeti

3 min read
Cosa ti COMBINO per il weekend14

In un tempo dove lerrore” e la rinuncia” si rivelano un messaggio da cogliere”, oggi come allora, durante la stagione dei poeti, quella delle contraddizioni che si palesa fredda con i colori più caldi dellanno; del venir meno dei fiori della primavera e dei frutti dellestate cosa ne resta?

La decadenza e la rovina per alcuni, la raccolta dei semi destinati a perpetuare la vita, garantendo nuovi raccolti e nuovi inizi, per altri.

L’autunno è una lettura riduttiva di un fenomeno straordinario, che condanna i suoi cultori e i suoi scrittori al 1° dei sette vizi capitali, quello di natura intellettuale che anche Durante di Alighiero degli Alighieri, noto con il solo nome di Dante riconosce come il suo; parliamo dell’intimo conflitto tra desiderio di gloria e consapevolezza della sua vanità, la superbia.

Quest’anno ricorre il 700° anniversario dalla sua morte (13 settembre 1321) ed ho pensato di dedicargli un cocktail del suo colore preferito, il vermiglio, tipico dell’autunno e associato ai sentimenti che sfociano nella superbia, si ottiene miscelando il rosso porpora all’arancione.

Ho abbinato pertanto il melograno e il mandarino, frutti tipici di questa stagione, al Kranebet Botanics, distillato di ginepro e botaniche dell’Altopiano di Asiago con le note aromatiche e frizzanti dello champagne Charles Mignon Brut Premium Reserve

Superbia d’Autore

La ricetta: Superbia d’Autore” Cocktail Letterario

3 cl Kranebet Botanics Rossi d’Asiago

3 cl spremuta fresca di mandarino

3 cl succo estratto fresco di melograno

5 cl champagne Charles Mignon Brut Premium Reserve

Decorato con alloro e chicchi di melograno

Come ti combino “Superbia d’Autore” Cocktail Letterario? Parliamo ora di Pairing!

Il Pairing è lincontro che celebra il nuovo.

È una delle tendenze più innovative in cucina, è l’associazione di due o più alimenti a seconda del loro composto molecolare, nonché aromatico e nasce dall’esigenza di ricercare nuove combinazioni di sapori.

In sintesi la bravura sta nel porre in equilibrio gli ingredienti affinché il composto risulti armonico in bocca e crei nuove sensazioni.

Il barman è quella persona che mischiando acqua e sale ti ci fa sentire dentro il mare”.

Insalatina di Polpo

L’abbinamento di oggi prevede un antipasto:

L’Insalatina di Polpo croccantina su cremoso di Ceci e finocchietto, con caponatina di Verdurine fresche e Chips di pane.

Gli aromi di questo Champagne: fiori bianchi e frutta secca, evocano l’unione dei tre vitigni che lo compongono (Pinot Nero, Meunier e Chardonnay) esaltando il sapore del polpo.

Gli estratti di frutta fresca unitamente al Kranebet Botanics donano freschezza al piatto addolcendo l’irruenza di alcune verdurine, come i peperoni.