LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Reggio Calabria. Tabaccaia uccisa: è stato un omicidio premeditato

1 min read
Reggio Calabria. Tabaccaia uccisa con un'arma da taglio
Errore, nessun ID annuncio impostato! Controlla la tua sintassi!

Fermato ludopatico, accusava donna di truffarlo perché perdeva

REGGIO CALABRIA. E’ stato un omicidio volontario e premeditato quello di Mariella Rota, la tabaccaia uccisa ieri a Reggio Calabria.

L’uomo fermato, Billi Jay Sicat, di 43 anni, di origini filippine, in Italia regolarmente da 5 anni, secondo quanto riferito dagli inquirenti, soffriva di ludopatia e accusava la donna di truffarlo per giustificare la mancanza di vincite.

L’uomo ha praticamente decapitato la donna con una mannaia colpendola poi altre volte.

L’omicidio è avvenuto all’interno della tabaccheria.

Click to Hide Advanced Floating Content